Commenta per primo
Il campionato è finito ormai da quasi una settimana, ma in casa Torino è ancora forte l'amarezza per una stagione terminata in maniera diversa rispetto alle iniziali aspettative. "Il Torino ha chiuso a 54 punti, che non son pochi, ma potevano essere di più - ha dichiarato il presidente granata Urbano Cairo ai microfoni di Gazzetta.it - purtroppo abbiamo buttavo via dei punti per colpa nostra: 5 con il Verona, 4 con il Chievo e 2 con la Spal, che sono comunque squadre di tutto rispetto: già così erano 11 punti in più. Avrei voluto che facessimo più di 60 punti, così saremmo andati in Europa".

Cairo è però arrabbiato anche per gli arbitraggi che hanno penalizzato il suo Torino in questa stagione: "Dal punto di vista arbitrale siamo la terza squadra più penalizzata tra le venti di serie A, ci hanno dato una bella botta: non mi voglio mai lamentare ma questo è un fatto all’evidenza di tutti".

Il presidente del Torino ha poi parlato anche del futuro della sua squadra e di Mazzarri: "Dobbiamo fare degli interventi per migliorare la squadra, ma certamente ci sono giocatori importanti che potranno dare una grande mano il prossimo anno. Abbiamo preso un mister come Mazzarri che è molto bravo e io ho molta fiducia in lui“.