Commenta per primo

Il portiere del Lecce, Benassi sul calcioscommesse: "Quello che mi è capitato è una cosa che mi ha fatto e che mi fa molto male. Ho saputo di questa storia in un modo orribile, avevo accompagnato mio figlio a scuola ed ero con un amico al bar e ho letto di questo mio presunto coinvolgimento su un sito internet. In quel momento non sapevo cosa fare. Non mi era mai capitato nella vita di avere delle sensazioni così brutte. Nella mia carriera avevo sempre sognato di finire sui giornali per una parata fatta, ma non certo per una cosa così. Chi mi conosce sa che tipo di uomo sono, mi da fastidio che chi non mi conosce possa avere il ben che minimo dubbio sulla mia persona. Lecce – Lazio era il giorno più bello della mia carriera, da quella partita passavano tutti i miei sacrifici. Arrivavo dall’Interregionale ed esordire in Serie A a 29 anni era un sogno, che, però, lo stanno facendo diventare un incubo. Mi possono criticare come calciatore per una prestazione, ma nessuno può mettere in dubbio la mia onestà e serietà. Chi ha fatto uscire il mio nome me la pagherà. Non ho idea di come possa essere uscito il mio nome, non riesco a darmi una spiegazione. Dopo ogni batosta che ho subito ne sono uscito sempre più forte. Ora, dopo un piccolo intervento al quale sono stato sottoposto nel periodo di natale, sto bene e mi metto a disposizione di mister Cosmi già per la prossima partita. La Juventus? Certamente preferisco parlare di calcio, la Juve o un altro avversario non cambia, ogni gara per noi è difficile. Sappiamo che affronteremo una grandissima squadra, però, dovremo iniziare a fare punti".