Mauro German Camoranesi, pezzo importante della storia della Juventus, si trova in questi giorni a Torino, mentre è in attesa di definire il suo futuro: “Sto aspettando un’offerta per un campionato turco, per ripartire con una panchina, sperando vada a buon fine”.
 
Nel frattempo, si è concesso ai microfoni di calciomercato.com, per un’intervista esclusiva:
 
CHIELLINI – “Dal primo giorno un ragazzo umile, è sempre stato così. Frutto di una famiglia che lo ha aiutato, è molto intelligente, sempre consapevole delle sue capacità. Tantissimo carattere già a 20 anni, in allenamento non aveva premura, sapeva che il punto forte era la forza. In squadra era un giocatore importante. Con gli anni ha fatto un percorso da leader. Credo continuerà a farlo anche all’estero. Per me, l’ultimo difensore della vecchia scuola, che sa fare reparto da solo. Ha migliorato tutti i suoi compagni di reparto, un giocatore favoloso, da fare un dvd e far vedere nei settori giovanili”.
 
DYBALA – “Con il pubblico bisogna andare piano, ragiona con il cuore, non con il budget. Sono cose separate, quello che Dybala ha regalato al pubblico è indelebile, va detto e preservato. Poi, gli accordi si fanno in due. Non è questione di colpe. Lui rimane un giocatore che, come lui, in Italia, ce ne sono pochi. Negli ultimi 10 anni è sempre stato protagonista”.

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM