Joao Cancelo apre, vuole la Juventus. E sta mandando messaggi sempre più chiari nelle ultime ore: il terzino portoghese spinge per il ritorno in Italia dopo gli ottimi 6 mesi passati all'Inter, vuole la Juve e lo ha fatto presente al Valencia, al punto da convincere la dirigenza spagnola a volare in Italia con i suoi dirigenti Alemany e Longoria per trattare con i bianconeri. Insomma, Joao sta forzando la mano e intende giocare in Italia, preferibilmente alla Juve. Sperava nell'Inter, un suo auspicio visto il legame fortissimo coi nerazzurri; ma ad oggi è tutto fermo per il Fair Play Finanziario. E il Valencia nel contatto con Marotta e Paratici ha ribadito l'idea di voler incassare 40 milioni di euro per Cancelo.

GLI AGGIORNAMENTI - Negli ultimi minuti, filtra dalla Juventus una sensazione di convinzione e fiducia.
Questo scaturisce dall'avere il giocatore come alleato - passaggio fondamentale - e dall'idea di provare davvero un rilancio nei prossimi giorni. Prima la Juve lavorerà a qualche cessione minore, da Cerri a Mandragora passando per Kean sono diversi i nomi sul tavolo; poi, presenterà una nuova offerta di prestito con obbligo di riscatto per avvicinarsi ai 40 milioni chiesti dal Valencia. C'è volontà di fare uno sforzo per avvicinarsi e prendere Cancelo, senza arrivare ad oggi ai 40 milioni voluti dagli spagnoli ma alzando l'asticella dell'offerta. Basterà? La Juve lo spera, continua il forcing, Cancelo spinge come fosse sulla fascia, rivuole la Serie A. E l'affare procede...