Può essere già finito il Mondiale di Nikola Kalinic. La notizia che giunge dalla Croazia ha del clamoroso: secondo Goal Croazia e novilist.hr, l’attaccante del Milan, scontento per la scarsa considerazione contro la Nigeria, si sarebbe rifiutato di entrare in campo nei minuti finali contro la Nigeria. Il commissario tecnico Zlatko Dalic, infastidito dal comportamento dell’attaccante, sta pensando di escludere definitivamente il giocatore dai Mondiali in Russia, senza possibilità di sostituirlo.

17.20
- Arriva l'ufficialità da parte della nazionale croata: Nikola Kalinic viene mandato a casa per essersi rifiutato di giocare nei minuti finali contro la Nigeria, anche se ufficialmente per il mal di schiena che patisce. Il ct Dalic ha commentato: "A casa perché non aiuta i compagni. Mi ha detto che ha ancora mal di schiena. Io ho bisogno di giocatori sani e pronti, per questo ho deciso di rimandarlo a casa".

12.30 - Alle 16.15 è prevista una conferenza stampa: il ct della Croazia Dalic porterà avanti il Mondiale con 22 giocatori. Secondo le ricostruzioni della stampa croata, il ct avrebbe voluto far giocare a Kalinic gli ultimi 5 minuti della gara della Nigeria, ma l'attaccante del Milan si sarebbe rifiutato adducendo un problema alla schiena. 

10.55 - Nikola Kalinic - scrive Sportske Novosti - ha lasciato il ritiro della nazionale croata a seguito della bufera scatenata dal suo rifiuto di entrare contro la Nigeria.

LA SITUAZIONE - Kalinic ha detto no all’ingresso in campo sostenendo di aver accusato un fastidio alla schiena, ma in Croazia assicurano che le sue condizioni siano perfette. Una situazione che ha creato malumore all'interno del gruppo e che potrebbe portare l'allenatore ad escludere definitivamente dal gruppo il centravanti, con eventuali aggiornamenti attesi oggi attorno alle 16.15 nel corso della conferenza stampa convocata dal commissario tecnico. Caos Kalinic in Croazia, il suo Mondiale rischia di essere già terminato.