Commenta per primo

Fabio Capello all'attacco. Il ct dell'Inghilterra se la prende con la Germania e le altre selezioni che usano giocatori stranieri figli di immigrati in Nazionale. "Oggi le grandi squadre hanno osservatori in tutto il mondo e rubano, tra virgolette, i giovani giocatori facendo alle squadre di appartenenza delle importanti offerte senza pensare a quali possano essere le conseguenze per questi paesi. La Germania ha per esempio tra le sue fila cinque giocatori di origine turca che hanno optato di giocare con la maglia tedesca per le ragioni che ho appena spiegato. L’Uefa dovrebbe varare regole che permettano alle squadre minori di potere raccogliere i frutti del loro lavoro".

Capello riferisce di aver parlato già a Platini di questo tema. "Bisogna occuparsi con serietà di questo problema. Devono essere prese delle decisioni da parte degli organi governativi. Io non posso accettare che, dopo aver fatto crescere un giocatore, una squadra differente me lo possa venire a rubare. La Uefa dovrebbe introdurre delle regole che permettano alle squadre minori di poter raccogliere i frutti del proprio lavoro. Ho parlato con Michel Platini e anche lui è deciso a combattere questo problema. Si spera che in futuro sarà proibito per tutti saccheggiare i settori giovanili di squadre estere".