Commenta per primo

Luca Sarsano, assistente arbitrale e presidente dell'Aia di Milano, ha compiuto un atto irresponsabile. Come riporta Sportmediaset Sarsano, circa un anno e mezzo fa, tramite il social network Facebook ha postato tre frasi offensive nei confronti dell'Inter: "Avete buttato nel baratro il calcio italiano per i vostri capricci."

Questa una delle frasi. Dopo 18 mesi è arrivata la risposta della Figc che sospende l'assistente per due mesi e 20 giorni per "frasi non consone alla qualifica ricoperta".

Lo stesso Sarsano ha cercato di scusarsi tramite un comunicato ma il fatto era ormai compiuto e le sue giustificazioni: "errore di superficialità e leggerezza. Non avevo intenzione di violare la rispettabilità di alcuno", non gli sono servite