Tutti sono alla ricerca di un attaccante. Poi c'è chi, come l'Empoli, ne ha due. Forti. Fortissimi. Ma si sapeva, eccome se lo si sapeva. Più volte li abbiamo trattati, più volte ne abbiamo scritto e parlato: Francesco Caputo e Alfredo Donnarumma sono il valore aggiunto della squadra di Andreazzoli, così come lo erano con Vivarini seduto in panchina. Può cambiare tutto, il sistema di gioco, le idee, il numero di centrocampisti, la linea difensiva, ma mai potrà cambiare la coppia d'attacco. Caputo e Donnarumma, Donnarumma e Caputo, cambiando l'ordine degli addendi il risultato è sempre lo stesso: il gol. 

"FUSIONE" - Primo gol Donnarumma, secondo gol Caputo; nello show dell'Empoli, andato in onda sul prato verde del San Nicola, c'è il loro zampino, con il Bari steso 4-0 e il secondo posto in classifica, in attesa del Frosinone. Una feeling particolare in campo, una sintonia speciale fuori, che porta a esultare insieme. Come è successo oggi, dopo il gol del numero 9 toscano: sorrisi, gioia, si torna un attimo bambini e... "FU-SIO-NE" (foto empolicalcio.net). Come in Dragon Ball, come Goten con Trunks nell'anime, come Goku con Vegeta in un film sullo Z. Gotenks e Gogeta tra un Majinbu e un Cell, Donnaruto tra un Diakité e un Oikonomou

COPPIA PER LA A! - Devastanti singolarmente, uno a Salerno e l'altro ad Entella, devastanti, ancor di più, con la maglia dell'Empoli: 13 gol Donnarumma, 16 Caputo, con una A che resta nel mirino. Venerdì sera, al Castellani, arriva il Palermo primo in classifica, in un vero e proprio scontro diretto. All'andata finì 3-3, con una doppietta dell'ex Bari che riprese, in extremis, Nestorovski e compagni. Era solo la terza d'andata, l'intesa era ancora tutta da costruire. Ora, a 5 mesi di distanza, Donnaruto fa paura. 

@AngeTaglieri88