43
Le immagini di un anno fa all’aeroporto sembrano cartoline sbiadite. Quasi in bianco e nero, un passato che fa quasi strano, quel che doveva essere e non è stato: Edin Dzeko è stato una delusione enorme per la Roma. Che su di lui ha scommesso, infiammando una piazza che aspettava un centravanti del genere da anni, dopo una trattativa estenuante col Manchester City fino a strappare il colpo per 17 milioni per mano di Walter Sabatini. Ma sia con Rudi Garcia che con Luciano Spalletti non è cambiata la musica: gol elementari sbagliati, errori incredibili, mai una certezza nel gioco di una squadra che è finita per esaltarsi… quando Edin si è seduto in panchina. Tanti indizi fanno una prova, come le ultime panchine diventate consuetudine: la salvezza, per Dzeko e la Roma, sarà il mercato.

DZEKO IN VENDITA La società ha già deciso di mettere l’attaccante bosniaco in vendita. Con l’obiettivo di riuscire a non fare minusvalenza, cercando acquirenti specialmente in Bundesliga – dove Dzeko ha tanto mercato dalle memorie di Wolfsburg – e in Premier League, sfruttando il fattore conoscenza del campionato per un centravanti da ritrovare. Walter Sabatini si è convinto della decisione anche perché Luciano Spalletti non ha intenzione di rilanciare Dzeko in questo finale di campionato, ancor meno nella prossima stagione quando il progetto tattico rimarrà incentrato su un attacco privo di punti di riferimento statici. Messaggio chiarissimo recepito dalla società, anche per liberarsi di un ingaggio più che pesante.

EDIN DICE SI’ Edin cosa ne pensa? Fino a inizio marzo, da parte del giocatore c’è stata una reazione sempre costruttiva rispetto alle delusioni, alle esclusioni, alle batoste di questa difficile esperienza giallorossa. Dzeko ha voluto provare in tutti i modi a riprendersi, ha fatto vedere qualche sprazzo dei suoi colpi per poi tornare nel tunnel definitivamente. Da marzo, l’ex Manchester City è sceso in campo da titolare solo due volte, fino a perdere la pazienza e capire chiaramente che il suo futuro sarà altrove. Gli abboccamenti dalla Cina non lo hanno entusiasmati, prontamente rispediti al mittente. Ora Dzeko si guarderà attorno e avalla una cessione, anche sollevato dal poter lasciare la Roma dopo un anno del genere. E se dovesse rimanere? Lo farebbe con professionalità, come sempre. Ma sapendo che restare in giallorosso sarebbe l’ultima spiaggia di un’estate senza offerte vere. Per questo è meglio per tutti muoversi subito. E la Roma lo sta già facendo.

Voi che fareste con Dzeko? 
Dite la vostra su VivoPerLei CLICCANDO QUI. Pubblicheremo gli articoli migliori sull'homepage di calciomercato.com!


Fabrizio Romano​