6
Continua la diatriba tra Sporting Lisbona e Lille per il caso Leao. Al centro c'è la rescissione con il club portoghese nel 2018.

LE TAPPE - Ripercorriamo le tappe: in principio ci fu un ricorso al Tas, che aveva condannato il calciatore a risarcire con 16,5 milioni di euro il club per la rescissione unilaterale del contratto. In secondo luogo era arrivata la Camera d'arbitrato della Fifa, che aveva respinto le richieste dei Leoes. Terza tappa fu la richiesta di 45,2 milioni di danni da parte dello stesso Sporting. Ora, secondo quanto riporta A Bola, i Leoes avrebbero compreso l'impossibilità del calciatore a pagare i famosi 16,5 milioni. Per questo motivo, il club portoghese si è rivolto alla Fifa con l'obiettivo di riconoscere la responsabilità congiunta del Lille.