Commenta per primo

Edinson Cavani ci tiene a dire che il sorriso non lo aveva mai perso. Non arriva nessuna smentita sulle voci di una crisi coniugale, ma soltanto la richiesta a non approfondire il discorso e tenere presente che eventuali problemi non hanno mai condizionato il rendimento del giocatore. 'Il sorriso non l'ho perso mai', ha detto Edi, che chiede con pacatezza di non parlare dei suoi problemi privati, ammesso che questi ci siano.

Implicitamente anche Mazzarri, pur facendo capire che qualcosa intorno al Matador c'è, ha sottolineato come l'attaccante uruguaiano ha lavorato sempre con la stessa concentrazione e dedizione, anche quando le cose non andavano benissimo e il gol non arrivava. Sbagliato, quindi, associare il rendimento poco felice di queste ultime otto partite (incluse le due di Europa League) con eventuali situazioni personali.

Problemi che, sempre ammesso che ci siano, il Matador affronterà da oggi in Uruguay, dove si recherà per rispondere alla chiamata del ct della sua Nazionale Tabarez, ma dove ovviamente approfitterà per vedere il suo secondo figlio Lucas, nato lo scorso 8 marzo, che ancora aspetta di incontrare il suo papà.

(Il Roma)