121
(ENGLISH VERSION)

Giornata di Assemblea dei Soci in casa Inter. Con una situazione di classifica delicata, nonostante il successo di mercoledì sera contro il Torino, e con Frank de Boer ancora in bilico, lo stato maggiore nerazzurro si riunisce oggi a Milano. Segui la giornata su calciomercato.com grazie, con i contributi del corrispondente Pasquale Guarro. 

13.30 AUSILIO ATTACCA LA STAMPA - "All'Inter siete sempre pronti a scrivere che siamo soli quando invece ci sono tutti i giorni dirigenti al campo. Al Milan e alla Juve queste cose non accadono. Gabigol? Deve crescere sotto tanti punti di vista de essere inserito nel momento giusto"

13.20 YANG YANG E LA PRESENZA DI MORATTI - "Abbiamo molti italiani  nella dirigenza e diamo loro piena fiducia. Ci sentiamo tranquilli della nostra attuale governance. Moratti è molto importante per noi, Steven Zhang lo incontra spesso. Ha detto che de Boer dipende dai risultati? De Boer sta affrontando una sfida, lo sosteniamo"

13.11 YANG YANG ANNUNCIA AFFARI CON IL JIANGSU - "Non sono un esperto sul lato sportivo, ma è bene avere due grandi club come Jiangsu e Inter, possono esserci sinergie. Ci sono giocatori che possono passare dalla Cina all'Inter. Mercato di gennaio? Faremo tutto il possibile per supportare l'Inter dentro e fuori dal campo, facendo attenzione al Fair play finanziario".

13.08 BOLINGBROKE ANNUNCIA LA TOURNEE IN ASIA - "Abbiamo intenzione di andare in tournèe in Cina la prossima estate. Chi appoggiamo in Lega? Qualcuno che capisca che il calcio si sta espandendo in modo globale e che garantisca di far vedere le nostre partite in tutte le zone del mondo. In Lega devono capire e integrare questa prospettiva. Come arriveremo al pareggio di bilancio dopo gli importanti acquisti? Non sarà semplice, ma penso che ce la faremo"

13.06 YANG YANG E L'ESPANSIONE IN ASIA - "Thohir è nostro partner, lo conosciamo ed è nostro partner anche in Asia. Noi vogliamo espanderci anche in quell'area e abbiamo molte cose in comune con lui, tanti interessi e analogie. Per questo abbiamo trovato facile seguirlo nell'investimento per comprare l'Inter"

13.00 AUSILIO DIFENDE DE BOER - "Quante partite abbiamo clamorosamente sbagliato quest'anno? Due? La cosa importante é che l'Inter è in crescita e non bisogna limitarsi al solo risultato. Non abbiamo mai messo in discussione il nostro allenatore, da almeno 15 giorni non leggo i giornali. Cerchiamo di capire cosa c'è dietro il risultato. Per me è stata più negativa quella contro il Southampton che quella contro il Cagliari. Voi giudicate positiva la prova in Europa League solo per la vittoria, ma con l'allenatore abbiamo giudicato negativa quella prestazione. De Boer ha idee di calcio positive e propositive. Non abbiamo contattato nessun tecnico, sono in tanti che si propongono perché tutti vorrebbero questa panchina, ma la panchina dell'Inter è di de Boer"

12.52 DE BOER CONFERMATO FINO ALLA SOSTA - "De Boer è venuto da noi poco prima che iniziasse il campionato e questo è difficile per ogni allenatore. Noi siamo al 100% accanto a lui perché non ha un compito semplice. Alla prossima pausa potrà trascorrere qualche giorno con alcuni giocatori e sarà importante"

12.51 ZANETTI - "Noi come società leggiamo i giornali, ma non siamo condizionati. Bisogna affrontare i momenti di difficoltà e andare avanti. Credo che le difficoltà ci saranno sempre, ma bisogna saperle affrontare e ripartite. Come società, insieme al nostro allenatore, dobbiamo essere una linea unica e continuare il nostro percorso. Dobbiamo migliorare in continuità".

12.48 YANG YANG RAPPRESENTA SUNING - "Vorrei salutarvi anche a nome di Zhang Jingong che non poteva essere qui per impegni in Cina. Ci siamo presentati qui per la prima volta e abbiamo detto che Suning vuole costruire una grande squadra. Abbiamo mantenuto la promesso comprando Joao Mario, Candreva e Gabigol. Abbiamo sostenuto economicamente l'Inter e lavoriamo anche per trovare nuovi sponsor che generino ricavi. Sul campo abbiamo visto alti e bassi, vogliamo che ci siano vittorie ma dobbiamo tenere conto delle sconfitte. Thohir e Suning hanno scelto il tecnico e adesso lavorano a stretto contatto per tenere l'Inter ad alti livelli. Vorrei dire grazie a tutti i tifosi dell'Inter per la fiducia verso Suning. In futuro saremo sempre più forti. Il nostro è un progetto a lungo termine, siamo qui da soli 4 mesi e ci vuole tempo. Talvolta nel calcio ci sono alti e bassi, ma la cosa più importante è che tutto lo staff tecnico lavori a stretto contatto"

12.44 ANCHE BOLINGBROKE CONFERMA DE BOER - "Ringrazio Mancini per quanto fatto, adesso abbiamo de Boer di cui siamo soddisfattissimi. Ha accettato la squadra ad agosto e abbiamo alternato grandi risultati ad altri deludenti. Vogliamo arrivare in Champions, ma non abbiamo ancora abbandonato l'idea di vincere lo scudetto".

12.30 BOLINGBROKE, OBIETTIVO PAREGGIO DI BILANCIO - "Intervenuto nel corso della conferenza stampa che segue l'assemblea dei soci, l'amministratore delegato, Michael Bolingbroke ha commentato così la chiusura del bilancio 2016: "Ci spiace molto per quanto accaduto a Erick Thohir, avrebbe voluto essere qui con noi. Vorrei cogliere l'occasione per fornirvi alcuni numeri dei nostri risultati finanziari. Nel 2013-14 i ricavi erano a 168 milioni, nel 2014-15 a 171 e ora a 186. Ovviamente escluse le cessioni dei giocatori e senza partecipazione in tornei europei. Adesso contiamo di superare i 200 milioni. L'utile d'esercizio nel 2014 era in negativo, l'anno dopo in pareggio e poi in positivo di 10 milioni. Al prossimo contiamo di raddoppiare. Quest'anno la perdita è di 59 milioni e per il prossimo anno dobbiamo arrivare a -24. Abbiamo superato il test del Financial Fair Play che imponeva un -30. L'anno prossimo avremo obbligo di pareggio in bilancio e sarà molto difficile. Per quanto riguarda il campo, avremmo preferito essere più in alto perché vogliamo la Champions, sarebbe una gran cosa rientrare in Europa. Abbiamo grande qualità in rosa e abbiamo integrato anche ragazzi dal vivaio".

12.20 BOLINGBROKE CONFERMA IL BILANCIO POSITIVO - Come riportato da inter.it Michael Bolingbroke, Chief Executive Officer ha commentato così il bilancio conclusosi con un passivo di -60 milioni: “Il risultato consolidato per l’anno fiscale 2015-16 evidenzia che siamo saldamente sulla giusta rotta per realizzare il piano di risanamento del Club. Queste cifre non includono i ricavi relativi alla partecipazione alle competizioni UEFA. Abbiamo un solido business plan quinquennale per il Club, che include la creazione di un nuovo flusso di ricavi che ci condurrà al profitto attraverso una crescita commerciale sostenibile. In questo senso, il Club potrà sfruttare grandi opportunità di crescita e di sviluppo del brand Inter all’estero, grazie al nostro nuovo socio di maggioranza Suning e alla sua importante influenza in Cina e nel resto dell’Asia".

11.55 THOHIR: 'AVANTI CON DE BOER ' - Il presidente dell'Inter Thohir ha voluto ribadire, tramite il presidente dell'assemblea Nicola Volpi, agli azionisti presenti all'assemblea dei soci, che resta la vicinanza all'allenatore de Boer e alla squadra. Nonostante le difficoltà gli obiettivi restano gli stessi: tornare in Champions League.

11.50 STEVEN ZHANG IN ITALIANO - Da segnalare l'intervento di Steven Zhang agli azionisti di minoranza. Il figlio di Zhang Jingdong e uomo di rappresentanza di Suning a Milano si è infatti rivolto per la prima volta al pubblico in Italiano.

11.45 VICINANZA A THOHIR - I presenti all'assemblea hanno voluto mostrare vicinanza al presidente Erick Thohir, che non è presente per motivi familiari. Thohir è infatti volato in Indonesia per stare vicino al padre colpito da un grave malore.

11.30 AGGIORNATO L'ORGANIGRAMMA - E' stato aggironato l'organigramma societario nerazzurro e oltre alla conferma di Erick Thohir nel ruolo di presidente, di Zanetti come vicepresidente e Bolngbroke nel ruolo di amministratore delegato. L'aggiunta è quella del Segretario Generale che è stato confermato essere l'ex segretario della Sampdoria, Massimo Cosentino.

11.00 INIZIATA L'ASSEMBLEA -  Ha preso il via all'Hotel Parigi di Milano l'assemblea dei soci dell'Inter. All'ordine del giorno l'approvazione del bilancio al 30 giugno 2016. Presenti tra gli altri Steven Zhang, figlio del proprietario di Suning Jingdong Zhang, e Yang Yang, direttore generale del gruppo Suning. Assente il presidente Erick Thohir - rientrato in Indonesia a causa dei problemi di salute del padre - che ha lasciato la delega a Isenta Hioe, ex consigliere dell'Inter. Presenti anche il vice presidente Javier Zanetti, il dg Giovanni Gardini, il ds Piero Ausilio, Bedy Moratti e Gianfelice Facchetti. Nicola Volpi presiede l'Assemblea.

10.30 ARRIVA STEVEN ZHANG - All'Assemblea de Soci dell'Inter è il momento dell'arrivo di Steven Zhang, figlio di Zhang Jindong, patron di Suning.
 
9.40 ARRIVATI ZANETTI E GARDINI - I primi ad arrivare sono stati il vicepresidente Javier Zanetti e il Chief Football Administrator Giovanni Gardini.