169
Un'avventura al capolinea. Alessio Cerci lascerà il Milan, da capire se a gennaio (probabile) o giugno, quando scadrà il prestito di 18 mesi dall'Atletico Madrid. L'amore con il Meazza non è mai sbocciato, le incomprensioni tattiche si sono ripetute sia con Inzaghi che con Mihajlovic: l'ex esterno d'attacco del Torino ripartirà da un nuovo club, per rilanciare una carriera che in rossonero ha visto poche luci e tante ombre. Nei giorni scorsi Galliani ha parlato con Sergio Berti, agente di Cerci, gli ha comunicato la volontà del club di non puntare più sul suo assistito e ha messo sul tavolo una proposta, quella del Genoa, che verrà valutata in tempi brevi.

TOCCA A CERCI - La notizia è rilanciata questa mattina dal Corriere della Sera, Galliani e Preziosi hanno trovato l’accordo per il prestito fino al 30 giugno del prodotto del settore giovanile della Roma, che piace molto a Gasperini. L’ultima parola, però, spetta allo stesso Cerci, che dovrà prendere una decisione: accettare la destinazione genoana o rifiutare, rimanendo fino a giugno al Milan, dove parte dietro a Boateng e Honda.