1
Nella ormai arcinota vicenda relativa alla cessione della Sampdoria, ogni giorno si registrano aggiornamenti e retroscena. Attualmente il Doria, alle prese con la programmazione della prossima stagione, avrebbe deciso di portare avanti i suoi programmi come se il futuro del club blucerchiato dovesse essere ancora nelle mani di Massimo Ferrero.

La situazione starebbe attraversando una fase di stallo, perchè sussisterebbe ancora distanza tra la domanda del patron blucerchiato e l'offerta delle parti interessate ad acquistare il club. Secondo La Gazzetta dello Sport il gruppo Vialli avrebbe formulato nei giorni scorsi un rilancio che però sarebbe stato considerato irrisorio, a cifre non idonee secondo la proprietà blucerchiata. 

Diverso il caso di Aquilor, un fondo che raggruppa soggetti di varie nazionalità ma che sino ad oggi sarebbero ancora sconosciuti. Gli inglesi avrebbero presentato un'offerta migliore, da circa 130 milioni, ma avrebbero bisogno di tempistiche più lunghe per portarla fisicamente sulle scrivanie di Corte Lambruschini. Per questo motivo Ferrero ha già dato mandato alla dirigenza di imbastire il mercato, che quasi certamente sarà condotto dall'attuale proprietà.