72
Primi profumi di Champions League. A un mese dalla ripresa delle competizioni continentali, il calcio riassapora il gusto delle grandi notti europee. Domani, alle 12.00, nella sede Uefa di Nyon si terranno i sorteggi dei quarti di finale e delle semifinali di Champions. Alle 13, invece, tocca all'Europa League. Un unico sorteggio, l'ultimo della stagione, per stabilire l'inedito tabellone tennistico che caratterizzerà le coppe 2019/2020. 

CHAMPIONS - Un sorteggio particolare: ancora da decidere, infatti, i verdetti di quattro sfide. Certe del pass per i quarti, al momento, sono Atalanta, Atletico Madrid, Paris Saint-Germain e Lipsia, che hanno sconfitto rispettivamente Valencia, Liverpool, Borussia Dortmund e Tottenham. Resta dunque da disputarsi la gara di ritorno di quattro accoppiamenti: Juve-Lione (all'andata 1-0 per i francesi), Manchester City-Real Madrid (2-1 per gli inglesi), Bayern Monaco-Chelsea (3-0 per i tedeschi) e Barcellona-Napoli (1-1). Il 7-8 agosto via con queste quattro sfide, da disputarsi nei campi originari. E dunque riflettori accesi allo Stadium di Torino, all'Ethiad di Manchester, all'Allianz Arena di Monaco e al Camp Nou di Barcellona. Dal 12 agosto, invece, tutti a Lisbona, nella bolla portoghese utile per provare a fermare l'emergenza coronavirus. Stadi vuoti, full-immersion con tre turni (quarti, semifinali e finale) da giocare dal 12 al 23 agosto in due impianti, lo Stadio Sport Lisboa e Benfica (sede della finale e casa del Benfica) e lo Stadio José Alvalade (casa dello Sporting Lisbona). 

EUROPA LEAGUE - Per l'Europa League, invece, si scende in campo il 5-6 agosto per il ritorno degli ottavi di finale. Tocca a Olympiakos-Wolverhampton (1-1 all'andata), Rangers-Bayer Leverkusen (3-1 per i tedeschi), Wolfsburg-Shakhtar (2-1 per gli ucraini), Basaksehir-Copenaghen (1-0 per i turchi), Eintracht Francoforte-Basilea (3-0 per gli svizzeri), Lask-Manchester United (5-0 per gli inglesi), oltre alla doppia gara secca Getafe-Inter e Roma-Siviglia in una sede ancora da definire. In seguito, spazio alla final eight da giocare dal 10 al 21 agosto in Germania, tra Colonia, Duisburg, Dusseldorf e Gelsenkirchen. 

I CRITERI - Domani, quindi, in programma un triplo sorteggio: il primo stabilirà i quarti di finale, il secondo le semifinali e il terzo la finale, decretando la parte di tabellone da cui uscirà la squadra di casa. Né in Champions né in Europa League sono previste particolari limitazioni: possibili incroci tra club della stessa nazione, non esistono teste di serie. Riecco la Champions: il profumo d'Europa si sprigionerà da domani. Appuntamento alle 12 a Nyon.