72
Tutto in una notte: verdetti e destini da scoprire, qualificazioni da ufficializzare. Scendono in campo oggi sedici squadre per l'ultima giornata della fase a gironi di Champions League.

Si è partiti alle 18.55 con il girone E, quello del Napoli: partenopei vincenti in casa con il Genk, mentre nell'altra gara il Salisburgo perde in casa contro il Liverpool a causa dei gol di Keita e Salah. La classifica vede i Reds primi (13) e i partenopei secondi (12) qualificati agli ottavi, gli austriaci terzi (7) in Europa League e i belgi ultimi (1).

Non si concretizza il sogno dell'Inter, che cade 2-1 in casa contro il Barcellona a San Siro. In contemporanea, il Borussia Dortmund vince 2-1 sullo Slavia Praga: apre Sancho, pareggia Soucek, chiude Brandt. La classifica vede gli spagnoli primi a 14 punti, i tedeschi a 10, gli uomini di Conte a 7 e i cechi a 2.

Grande equilibrio nel gruppo G: il 2-2 tra Lione e Lipsia qualifica entrambe: tedeschi primi con 11 punti, francesi secondi a 8. Il Benfica, che vince 3-0 sullo Zenit, va in Europa League.

Nel girone H, infine, viene eliminato l'Ajax: gli olandesi perdono 1-0 in casa con il Valencia, che vince il girone. Al secondo posto c'è il Chelsea, che batte 2-1 il Lille. Gli uomini di ten Hag, al terzo posto, vanno in Europa League.