Prosegue anche nella stagione 2018-2019 l’appuntamento della nostra rubrica SOS Arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e assegna i voti agli arbitri del massimo campionato italiano. Di seguito il riepilogo degli episodi contestati nella ventottesima giornata di Serie A:


Milan-Inter: “Guida ha diretto bene il derby, le decisioni principali le prende tutte. Il primo vero episodio che suscita proteste in campo è il rigore concesso all’Inter per fallo di Castillejo su Politano. Ingenuo nel frangente il giocatore del Milan, che prende pieno l’avversario. Guida non ha dubbi e giustamente indica il dischetto. Al 71’, regolare il gol del 2-3 di Musacchio: Piatek è si oltre a D’Ambrosio sulla spizzata di Romagnoli, ma non influisce sul gioco non creando ostacolo né in termini di visuale né fisicamente. Nel finale, Guida espelle Conti per un’entrataccia scomposta e pericolosa ai danni di Lautaro Martinez. Poi l’arbitro viene richiamato dal Var e cambia il cartellino, da rosso a giallo. A mio avviso è un errore: è vero che Conti prende Lautaro con la gamba di richiamo, ma l’entrata è scomposta e l’altra gamba è altissima. Ha rischiato di fare davvero male a Lautaro, l’espulsione era il provvedimento disciplinare giusto”. 

GLI ERRORI PIÙ GRAVI DEGLI ARBITRI (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Empoli-Frosinone: “Massa sbaglia in due frangenti in questa partita. La prima volta al 18’, quando lascia proseguire in seguito a un intervento di Paganini su Farias nell’area di rigore del Frosinone. Interviene il Var Manganiello e gli suggerisce di rivedere l’episodio. Secondo errore al 1’ della ripresa: Traoré sfugge a Valzania che lo atterra in area. Massa fa proseguire, questa volta il Var non interviene”.
Genoa-Juventus: “Al 30’, l’arbitro Di Bello concede un rigore per il Genoa per un tocco in area col braccio di Cancelo, ma viene richiamato dal Var. Cross di Cancelo, Mandzukic finisce a terra per la pressione da dietro di Lerager che prova a colpire di testa appoggiandosi con entrambe le braccia sul giocatore della Juve. Per Di Bello è solo calcio d’angolo per la Juve. Al 51’, Mandzukic giù in area dopo una brusca spallata di Romero: Di Bello lascia proseguire, ma l’intervento è proprio al limite. Al 57’, Dybala segna su assist di Cancelo dalla sinistra. Interviene il Var per rivalutare l’azione”.
Lazio-Parma: “Al 19’, Inglese giù nell’area della Lazio in seguito a un intervento di Radu. L’arbitro Banti lascia proseguire, il Var non interviene. Al 61’, Caicedo a palla lontana colpisce con una manata Gagliolo: il Var Pairetto suggerisce la review, Banti non prende provvedimenti”.
Milan-Inter: vedi sopra.
Torino-Bologna: “Al 33’, Maité alza istintivamente il braccio e colpisce il pallone sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Mariani lascia proseguire, ma viene richiamato dal Var Orsato”.

VAR SÌ:  Empoli-Frosinone: “Dopo la review, Massa giustamente concede il calcio di rigore per l’Empoli.
Genoa-Juventus: “Di Bello cambia la propria decisione perché vede un tocco di braccio di Kouamé precedente a quello di Cancelo: rigore giustamente tolto al Genoa grazie all’ausilio dell’attento Var Mazzoleni. Il Var ravvede un’iniziale posizione di fuorigioco di Emre Can a inizio azione. Corretta in questo caso la chiamata”. 
Milan-Inter: vedi sopra.
Torino-Bologna: “Giusta la chiamata del Var Orsato: dopo la review, Mariani assegna il rigore per il Bologna”.

VAR NO: 

Empoli-Frosinone: “Manca un rigore all’Empoli: l’intervento di Valzania ai danni di Traoré era da sanzionare. In questo frangente il Var non interviene”.
Genoa-Juventus: “Sbaglia in questo frangente il Var Mazzoleni: Lerager appoggia due mani sulla schiena di Mandzukic per ostacolarlo, ci stava il calcio di rigore in favore della Juventus”.
Lazio-Parma: “Decisione errata sia di Banti che del Var: Radu impedisce a Inglese di calciare, il rigore in favore del Parma era evidente. La manata di Caicedo ai danni di Gagliolo era da sanzionare con il rosso diretto”. 
Milan-Inter: vedi sopra.

I VOTI AGLI ARBITRI della ventottesima giornata (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Atalanta-Chievo: Irrati 7 (Var Aureliano). “Giusto annullare il gol a Giaccherini per l’iniziale posizione di fuorigioco”.
Cagliari-Fiorentina: Doveri 6 (Var La Penna).
Empoli-Frosinone: Massa 5 (Var Manganiello).
Genoa-Juventus: Di Bello 5,5 (Var Mazzoleni).
Lazio-Parma: Banti 5 (Var Pairetto). 
Milan-Inter: Guida 6,5 (Var Calvarese).
Napoli-Udinese: Valeri 6 (Var Chiffi). “Milik segna dopo una strattonata reciproca con Mandragora: giusto convalidare la rete”.
Sassuolo-Sampdoria: Dionisi 6 (Var Pasqua).
Spal-Roma: Rocchi 6 (Var Giacomelli). “C’è il rigore per la Spal che decide la partita: ingenuo Juan Jesus nel frangente a spingere fallosamente Petagna in area”.
Torino-Bologna: Mariani 6 (Var Orsato). “Giusti nel finale i rossi a Lyanco e Ola Aina”.