Commenta per primo
L'allenatore del Chievo Rolando Maran ha parlato del grande campionato dei suoi e del futuro in un'intervista alla Gazzetta dello Sport: "Ho sempre detto ai ragazzi: puntiamo l’avversario che ci sta sopra. Poi si vede. Sassuolo? Ce la giochiamo, forse la vera sorpresa siamo noi perché il Sassuolo già l’anno scorso aveva fatto vedere cose interessanti. Sono due piazze simili, con realtà economiche molto diverse. I mezzi economici non sono certo paragonabili. Il Sassuolo viene giustamente considerata una squadra con un atteggiamento offensivo, però faccio notare che il Chievo ha fatto due gol di più. Futuro? Ho ancora due anni di contratto, più un’opzione per altri due. Pensiamo a finire bene col Chievo, poi si vedrà. Gli scenari possono cambiare".