583
Si ricomincia. E la griglia di partenza del vicepresidente juventino Pavel Nedved per il campionato 2019/20 è questa: Juve ovviamente in pole, perché “ha in rosa 24/25 giocatori di livello mondiale” e perché “la Juventus parte sempre per vincere tutto”. Poi ha messo l’Inter degli ex amici Conte & Marotta, che “hanno investito molto per rendere la squadra subito competitiva” e, come tali, non si possono nascondere. Dopodiché, ovviamente, c’è il solito Napoli e, udite udite, pure la Fiorentina di Commisso. Poi tutti gli altri.Compresi quelli delle 7 coppe, autoeliminatosi pure dalle competizioni europee per evitare la mannaia Uefa e poter riordinare i conti, ma che – nonostante la pessima congiuntura attuale - si ostinano a millantare un blasone che non c’è più.​

SCARONI VIVE NEL PASSATO, DOVREBBE SPERARE DI VINCERE UNO SCUDETTO! CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM