32
La fatal Verona. Esce dalla porta e rientra dalla finestra. Fu fatal Verona tanti tanti anni fa, lì il Milan perse uno scudetto che ancora richiede pasticche per il mal di testa. Ora Verona (sicuramente una delle più belle città di questo Paese) rischia di tornare fatale per i destini di un'altra grande, la Juve. La sconfitta di Sarri in campionato è stata una curva a gomito presa troppo veloce e ha rischiato di mandare tutto all'aria. Ora c'è la Coppa Italia. E, proprio perchè la vita sembra un lunghissimo scherzo, ecco il Milan, è l'andata di semifinale. Anche Pioli è reduce dal lungo, lunghissimo infinito scherzo dell'Inter nel derby: prima sotto addirittura di due gol, poi un secondo tempo che i tifosi nerazzurri staranno ancora rivedendo.

Era una premessa dovuta. Perchè il momento delle due squadre è questo, nessuno deve dimenticarlo e nessuno lo dimenticherà. Ora entro nel dettaglio di un'importantissima partita. Era l'8 febbraio 2012 quando si è giocata l'ultima Milan-Juventus in Coppa Italia al Meazza. E proprio come adesso era l'andata delle semifinali. Finì 1-2 e - altro scherzo - fece doppietta un calciatore che ancora gioca in Italia e che di doppiette credo che al massimo ne abbia fatta un'altra in carriera: Caceres! Il gol rossonero fu di El Shaarawy. Prima di quella ce n'era stata un'altra, il 23 gennaio 2002: sempre a livello di semifinale di andata di Coppa Italia. E sempre 1-2 finale, con la firma nobile di Alessandro Del Piero sul gol della vittoria nei minuti finali. Dopo quelli di Javi Moreno e Birindelli.

Negli ultimi venti anni due precedenti a Milano in Coppa Italia, entrambi semifinali di andata. Ora arriva il terzo. Se c'è la mano del passato che si stende sulla gara, l'1-2 può essere il risultato esatto da prendere in considerazione. Decisamente. A nove contro uno sarebbe un bel riscuotere. E in ogni caso ci sarebbe un ritorno - di fuoco - da giocare.

I CONSIGLI DEL GIOVEDI'


Milan-Juventus risultato esatto 1-2 (quota 9,00)