9
"C'era una volta un direttore di gara olandese che quando arbitrava la Roma... ". Non è una favola né l'inizio di una barzelletta; è il racconto degli incroci tra Kuipers e i giallorossi. Ma non prendo in considerazione vittorie (una, Basilea-Roma 2-3, 2010) o sconfitte (Real Madrid-Roma 3-0, 2018 e Atletico Madrid-Roma 2-0, 2017).

Sono i tre pareggi che colpiscono la mia attenzione (Porto-Roma 1-1, preliminari Champions 2016, Roma-Barcellona 1-1, 2015 e Manchester City-Roma 1-1, 2014). Quando dirige Kuipers e la Roma pareggia non esiste altro risultato che l'1-1. Casualità che va considerata, visto che Siviglia-Roma - che si sta per giocare in gara secca a Duisburg, Germania, millequattrocentocinquantanove chilometri da Roma - è sulla carta il match più equilibrato del programma di Europa League.

In quegli 1-1 va ricordato che c'era l'oro.
Per esempio nel gol di Florenzi da centrocampo ai blaugrana (ero al ristorante attaccato alla tv, un urlo simile non lo ricordo) e in quello di Capitan Francesco Totti al City, che lo elesse giocatore più anziano ad aver segnato in Champions League (superato Ryan Giggs che aveva messo a segno la sua rete a 37 anni e 9 mesi mentre il giallorosso aveva 38 anni appena compiuti).
La Roma ritroverà Monchi: una storia non particolarmente fortunata, finita in mezzo ai contrasti. Ma ciò non toglie che tra questi dati che legano a filo doppio i romani e gli andalusi, l'1-1 la faccia da padrone. 1-1 come Ocampos e Zaniolo, certamente i più costosi delle due squadre. Quasi certamente si troveranno di fronte: fossero loro a metterci la firma?

PS Ovviamente sull'1-1 finale si andrebbe ai tempi supplementari e in caso ai rigori. Ma questo lo sapevate. Forse non sapevate che a chi passa il turno toccherà Olympiacos o Wolverhampton. Brutti pesci soprattutto gli inglesi ma c'era di peggio.

I CONSIGLI DEL GIOVEDI'
Siviglia-Roma risultato esatto 1-1 (quota 6,25)