Commenta per primo

L’Empoli continua la sua corsa in piena zona playoff battendo l’Ascoli al 'Del Duca' per 2-1. Un tempo per parte; ma gli ospiti sono superiori tecnicamente, i marchigiani sfortunati con due traverse colpite e così escono sconfitti. Vantaggio toscano al 21’ con Maccarone che approfitta di un clamoroso svarione delle difesa bianconera. Ancora Maccarone raddoppia al 39’ con un missile imprendibile. L’Ascoli riapre la gara al 54’ con il solito Zaza (17esimo gol) di testa. Ma la rimonta non riesce perché la traversa nega prima a Pasqualini poi a Zaza al 90’ il raddoppio.

ASCOLI

L’attaccante dell’Ascoli, Simone Zaza: ‘Sono contento per il diciassettesimo gol ma purtroppo non è servito a niente. Abbiamo regalato il primo tempo agli avversari, poi nella ripresa siamo andati meglio. Peccato per le due palle gol nitide che mi sono capitate: sulla prima ho sbagliato io, nella seconda ci si è messa la traversa. Sono migliorato molto di testa e questo lo devo al mister Silva che ha lavorato tanto su questo e i risultati si vedono.  La classifica marcatori la guardo ma quella dell’Ascoli è più importante e l’obiettivo è la salvezza. Per il futuro? La Samp è un top club’.

EMPOLI

L’attaccante dell’Empoli, Massimo Maccarone: ‘Sono stato bravo ad approfittare delle incertezze della loro difesa. Sono stati due gol importanti, perché la vittoria ci dà continuità. Nel secondo tempo l’Ascoli ha fatto la partita. L’obiettivo a inizio stagione era la salvezza ma ora che siamo in zona playoff vogliamo rimanerci. Zaza? Lo conosco perché ci siamo allenati insieme alla Sampdoria, è un grande attaccante ed è pronto per i grandi palcoscenici. Alla mia uscita dal campo sono stato ‘beccato’ dalla tribuna e ho reagito. Chiedo scusa per la reazione però quando mi toccano la famiglia non transigo. Non ce l’ho con la città’.