Commenta per primo

Basta un gol di Mirko Eramo al Crotone per battere il fanalino di coda Grosseto: una vittoria meritata ma sofferta soprattutto nella ripresa. Tre punti importanti per i pitagorici, che tengono così a distanza la zona play out, il Grosseto invece resta sempre tristemente in ultima posizione. La prima frazione di gara è tutta di marca casalinga: la squadra di Massimo Drago è favorita anche dal vento a favore e già dai primi minuti gioca stabilmente nella metà campo ospite. Dopo vari tentavi al 22' arriva lìoccasione più ghiotta: colpo di testa di Abbruzzese e palla sul palo. Il Crotone continua a spingere e poco dopo la mezz'ora arriva il vantaggio: ennesima fuga sulla destra di Del Prete ed ennesimo inserimento dalla mediana di Eramo, che stavolta è bravo ad anticipare tutti ed infilare Lanni. Terzo gol consecutivo per il centrocampista di Bari, che col nuovo modulo ha trovato la sua dimensione naturale. Nella ripresa la gara cala d'intensità e di emozione: il Crotone col vento a sfavore si limita a controllare il match, mente il Grosseto prova a trovare spazi, ma la manovra sembra molto confusa. Negli ultimi dieci minuti i toscani provano il forcing finale, col Crotone riversato tutto in difesa. In pieno recupero Mancino dagli sviluppi di un calcio di punizione sfiora il colpaccio, ma Caglioni è bravo a sventare la minaccia e salvare la partita.

CROTONE

Il centrocampista del Crotone, Mirko Eramo: 'Oggi era importante vincere, dietro non mollano e non possiamo permetterci passi falsi soprattutto in casa. Abbiamo disputato un grandissimo primo tempo, poi abbiamo sofferto un po' nella ripresa, ma eravamo stanchi sia per quanto dato nella prima frazione, sia perché veniamo da due gare pesanti su campi pieni di acqua. Col centrocampo a tre mi trovo molto meglio: non che a due non mi trovi bene, ma a tre riesco a sfruttare meglio le mie caratteristiche, riesco ad inserirmi di più, e questi tre gol consecutivi non sono frutto del caso'.

Il difensore del Crotone, Alessandro Ligi: 'Abbiamo sofferto tanto nella ripresa, abbiamo fatto tanta fatica a causa anche del vento che ci veniva contro. E' comunque la terza partita che facciamo così, ottimo primo tempo e poi facciamo fatica nella ripresa: dobbiamo imparare a gestire meglio il vantaggio. Se oggi non abbiamo subito gol il merito è di tutto il lavoro del pacchetto difensivo, ma in generale di tutta la squadra. Stiamo tutti bene e siamo in un buon momento, dobbiamo continuare su questa strada'.

GROSSETO

Il tecnico del Grosseto, Leonardo Menichini: 'Nel primo tempo abbiamo sofferto tanto, il vento a sfavore non ci ha permesso di avanzare più di tanto. Nel secondo tempo infatti anche il Crotone ha fatto fatica a gestire la fase offensiva. La vittoria loro è comunque meritata, hanno giocato di più e meglio. Noi ad un certo punto abbiamo iniziato a lanciare palloni, e non è questo che chiedo in settimana alla squadra: sono abituato ad un calcio a palla bassa e con più fraseggi. E' stato bello tornare a Crotone, ma siamo professionisti, un giorno siamo da una parte e un giorno dall'altra'.