Commenta per primo

Terza vittoria casalinga per la Lazio, che supera 3-1 il Catania. Pronti via e biancocelesti in gol al 4': punizione di Candreva dalla trequarti destra, Pereirinha tocca dal fondo, Ederson si avventa sul pallone e fulmina Andujar. Neanche sessanta secondi e il Catania pareggia al 5' con Barrientos, servito involontariamente da Cana in area biancoceleste e lesto a beffare Marchetti. La squadra di casa fa la partita con Ederson e Candreva, ma è Lulic a sbloccare al 39', rubando palla in contropiede e infilando il portiere catanese dal limite con l'aiuto del palo destro. Nella ripresa aumentano le occasioni laziali, complice anche l'espulsione di Bellusci al 60' per doppia ammonizione. Gli uomini di Maran si spingono confusamente alla ricerca del pareggio con i nuovi entrati Boateng e Leto, respinti dalla difesa avversaria. C'è spazio anche per l'esordio di Perea e per il sigillo di Hernanes, che al 94' sorprende Andujar dalla lunetta. 

LAZIO

Il terzino della Lazio, Bruno Pereirinha: ‘Dovevamo chiudere prima la partita, non aspettarli, però è andata bene, siamo riusciti a fare la nostra partita. Oggi mi sentivo bene e anche la squadra era in forma, sentivo la fiducia e avevo lavorato bene in allenamento. Il ruolo? Di base sono un terzino destro, ma tutti sanno che posso ricoprire tante diverse posizioni. Sono un giocatore offensivo, che cerca sempre l'attacco e di portarsi avanti nel gioco. Una vittoria oggi conta tantissimo, era importante vincere dopo le sconfitte. Il livello generale delle altre squadre è molto alto, noi dobbiamo lavorare tanto, anche se abbiamo cominciato ora il campionato e non si può ancora parlare della fine'.

CATANIA

L’attaccante del Catania, Bruno Petkovic: ‘Sono un ragazzo e devo fare esperienza, mi trovo di fronte giocatori che magari giocano da dieci anni in serie A, e i difensori della Lazio sono forti. Ringrazio il mister per avermi dato quest'opportunità, ho avuto un'occasione al primo minuto che ho sbagliato, ma era la mia prima partita da titolare e sentivo la pressione, non ho giocato bene. Anche Barrientos non stava bene, ci è andata male. Quest'anno abbiamo tanti nuovi giocatori e dobbiamo trovare la strada giusta, abbiamo cambiato la formazione alcune volte, il mister prova a trovare il modo giusto in cui giocare'.