Commenta per primo
Dopo un turno infrasettimanale deludente, Modena e Spezia, separate da soli due punti in classifica, si affrontano al 'Braglia' per conquistare tre punti che potrebbero rilanciare una delle due squadre in zona play-off. Il Modena scende in campo con il consueto 4-4-2 con Babacar e Granoche tandem offensivo e il ritorno di capitan Zoboli al centro della difesa; lo Spezia di mister Mangia risponde con Schiattarella, Ferrari e Catellani tridente offensivo e Scozzarella regista del solito 4-3-3. Il match inizia con il Modena che prova a fare la partita e al 9' ci prova Babacar con un tiro potentissimo dal vertice dell'area che va a sfiorare il palo. L'unica emozione che prova a regalare lo Spezia arriva al 17' con Ferrari che prova a trasformare in contropiede un errato disimpegno di Burrai, è però attento Pinsoglio che esce dai pali e sulla tre quarti ferma tutto. Il Modena torna a farsi pericoloso al 20' con Babacar, che gira di testa il cross dal corner di Burrai ma trova la parte alta della traversa; al 21' ci prova Rizzo ma il pallone viene sporcato da Darkovic e esce fuori di poco con Leali ormai battuto. Lo Spezia è molto impreciso ma riesce comunque, con un buon pressing, a frenare un Modena che è così costretto a provare solo lanci lunghi. Sul finire della prima frazione di gara il Modena prova un ultimo assalto per portarsi in vantaggio: al 43' Babacar, innescato da Rizzo, prova la conclusione a rete, ma è bravo Darkovic ad opporsi in scivolata; dal calcio d'angolo successivo Rizzo recupera la palla allontanata di testa dalla difesa ligure e prova la botta, è bravo Lisuzzo a metterci il corpo per evitare la rete dei gialloblù. Si va al riposo sullo 0-0. I primi quindici minuti della ripresa fanno emergere la voglia delle due squadre di conquistare i tre punti: al 55' grandissima conclusione di Bellomo dal limite dell'area con Pinsoglio superbo a deviare in corner; al 59' punizione di Burrai che si stampa sull'incrocio dei pali. Al 60' lo Spezia resta in dieci per la doppia ammonizione di Scozzarella ma il Modena non riesce mai a rendersi pericoloso grazie alla grande organizzazione difensiva dei liguri. Al 77' sono gli ospiti ad avere una grande occasione con Ferrari che anticipa Pinsoglio e Marzorati, ma la sua incornata centra la traversa. All'87' gli ospiti restano in nove per l'espulsione di Lisuzzo e Novellino schiera addirittura quattro punte per cercare di ottenere i tre punti. Il forcing finale dei canarini non riesce a cambiare il risultato del fischio d'inizio anche se al 92' Babacar ha sul destro il possibile vantaggio ma calcia male e Leali può bloccare tranquillamente. Termina così in parità il match del 'Braglia' lasciando immutata la classifica delle due squadre.

MODENA

Il tecnico del Modena, Walter Alfredo Novellino: 'Dobbiamo vedere questo risultato come un punto conquistato e non come due persi. Stiamo facendo un ottimo lavoro e questi ragazzi stanno dando tutto. Oggi abbiamo dominato la partita ma non siamo riusciti a segnare, sicuramente hanno molto inciso sul morale i pareggi di Reggio Calabria e Padova. L'obiettivo resta la salvezza, voglio portare a termine qualcosa di importante e farò di tutto affinchè questo avvenga'.
SPEZIA

Il tecnico dello Spezia, Devis Mangia: 'E' la terza partita in una settimana e siamo arrivati con il fiato corto. Resta il rammarico comunque perchè abbiamo avuto due buone occasioni ma non siamo stati fortunati. Il problema della partita è stato quello di non essere riusciti a portare uomini vicino a Ferrari. Ora abbiamo una settimana davanti cerchiamo di recuperare energie'.