Commenta per primo
E' una serata surreale quella della Roma e di Francesco Totti. Allo stadio Olimpico, nella prima frazione di gioco, è il Torino a trovare il vantaggio al 35' grazie al penalty trasformato da Belotti (trattenuta di Manolas sul "Gallo"). Nella ripresa  - dopo due rigori netti richiesti dalla Roma per due falli di mano rispettivamente di Gaston Silva e Gazzi - i giallorossi pareggiano al 65' con l'incornata di Manolas su calcio d'angolo. All'80' è ancora il Toro a tornare in vantaggio: il cross di Bruno Peres attraversa tutta la difesa giallorossa ed è Martinez a deviare in rete. Al minuto 85 il cartellone luminoso segna il 10, entra il capitano che dopo pochi secondi (86') segna la rete del 2-2, e infine quella del definitivo 3-2 (all'88') su rigore procurato dal fallo di mano di Belotti su cross di Perotti. 

ROMA 

Il centrocampista della Roma, Radja Nainggolan: "Quella di oggi è stata una vittoria molto sofferta, abbiamo dimostrato che vogliamo tenerci stretto questo terzo posto e provare a riprendere il Napoli. L'apporto di Totti, l'ho detto tante volte, non si discute. A prescindere dall'età, i piedi ci sono e la voglia anche. Io al Chelsea? A me viene da ridere, sono cose che sento da voi. Qui sto benissimo".

TORINO 

Il centrocampista del Torino, Daniele Baselli: "Siamo scesi in campo con grande personalità e per 80 minuti abbiamo messo sotto la Roma a casa sua. Purtroppo il calcio certe volte tremendo, entra Totti e ti fa doppietta. Abbiamo lasciato troppi punti per strada, l’obiettivo ottavo posto non è un miraggio ma è giusto pensare partita dopo partita a cominciare dal Sassuolo. In generale stiamo dimostrando che quando giochiamo a calcio, reggiamo il confronto con tutti".