Commenta per primo

Nella Sampdoria Silvestre non ce la fa e Mihajlovic ripesca capitan Gastaldello, Garcia dall'altra parte rinuncia a sorpresa a Pjanic, al suo posto Florenzi, mentre in attacco non lascia sosta a Totti e con lui schiera Ljajic e Gervinho. Primo tempo ad altissimo ritmo con Soriano che al 6' tocca al volo trovando De Sanctis pronto mentre al 30' Gervinho prima si fa murare da Gastaldello e poi spara sul palo a porta vuota. La sfida rimane frizzante e veloce anche nella ripresa con le due squadre che hanno nell'ultimo quarto d'ora le occasioni migliori per provare a portarsi a casa l'intera posta. Prima Okaka da pochi passi mette alto graziando De Sanctis, dall'altra parte Romero vola all'incrocio per deviare il colpo di testa a colpo sicuro di Florenzi. Finisce pari ed è giusto così, la Roma combatterà fino in fondo per lo scudetto e la Samp da stasera può sognare qualcosa di importante.

SAMPDORIA

Il difensore della Sampdoria, Lorenzo De Silvestri: "E’ un pareggio importante, siamo in crescita, ci sentiamo più forti partita dopo partita. Faccio i complimenti alla squadra, abbiamo sofferto e trovato anche qualche occasione importante in attacco. La forza di questa squadra è il gruppo e l'esempio di Gastaldello lo testimonia. Di certo non abbiamo i mezzi tecnici per affrontare squadre più blasonate ma continuando così possiamo di certo toglierci delle soddisfazioni".

ROMA

Il difensore della Roma, Mapou Yanga-Mbiwa: "Il pareggio è il risultato più giusto e non aver preso gol è stata una cosa importante. Con Okaka è stato un bel duello, a me piace giocare contro giocatori così fisici, anche se ad un certo punto ho avuto un problema alla caviglia. Oggi è stata una partita importante con noi. A Roma mi trovo molto bene: non solo è una bella squadra, ma mi piace molto la città e trovo grandi i tifosi. Dobbiamo proseguire su questa strada".