Pareggiano 1-1 Sassuolo e Torino al Mapei Stadium, al termine di una partita equilibrata. Prima occasione per il Sassuolo al 10', quando Berardi riceve da Lazarevic, accentrandosi dalla destra, e spara un gran sinistro sul primo palo, palla di poco a lato. La risposta del Torino arriva al 18' con un'azione quasi identica: Taider, sceso in copertura sulla destra, scivola, permettendo a Benassi di superarlo e di scagliare un sinistro velenoso indisturbato; Consigli devia in angolo. Buona iniziativa di Lazarevic ancora sulla fascia destra, al 22', ma sul suo cross rasoterra Floro Flores e Zaza sprecano, disturbandosi a vicenda. Si fa vivo Martinez, intorno al 26', con un'azione personale insistita, conclusa con un tiro di destro, respinto nuovamente da Consigli. Doppia occasione clamorosa, al 33', per il Torino: contropiede di Molinaro, palla filtrante per Benassi che, a tu per tu col portiere, si lascia intercettare il tiro; poi, sul proseguo dell'azione, Martinez calcia alto sprecando malamente da buona posizione. Poco prima della fine del primo tempo, al 45', Glik atterra in area Floro Flores, e per Calvarese non ci sono dubbi, così che dal dischetto va Berardi a segnare il suo undicesimo gol in campionato, spiazzando Padelli e portando in vantaggio il Sassuolo. Nella ripresa Bovo, al 50', sugli sviluppi di un calcio d'angolo, tenta al volo da posizione ravvicinata, ma il suo piattone finisce alle stelle. Poco dopo, protagonisti ancora una volta Glik e Floro Flores, ma a parti invertite: Calvarese assegna il penalty al Torino, Quagliarella lo trasforma al 59'. L'ingresso di Peres e Maxi Lopez danno nuova linfa alla manovra granata, tant'è vero che il Torino rischia il raddoppio proprio con quest'ultimo, al 61', ma il suo destro a rientrare di prima intenzione viene deviato da Consigli. Quagliarella, all'88', ha l'ultima occasione vera della partita quando, servito in area, calcia di prima verso l'angolino destro alle spalle di Consigli. Quest'oggi però, al di là del rigore imparabile, il numero uno neroverde è ispirato, e salva così i suoi compagni deviando in angolo per l'ennesima volta. Al triplice fischio di Calvarese, Sassuolo e Torino guadagnano un punto a testa. 

SASSUOLO

Il difensore del Sassuolo, Alessandro Longhi: "Il nostro rigore mi sembrava netto, mentre il loro non l'ho visto bene, c'era mischia ed era difficile valutare dalla mia posizione. Dopo una brutta prestazione con l'Atalanta, oggi ci siamo rifatti. Il mister fa bene a tenerci sulla corda, dobbiamo fare più punti possibili".
TORINO

Il centrocampista del Torino, Alexander Farnerud: "Nel primo tempo abbiamo fatto bene, abbiamo creato molte occasioni, ma siamo andati sotto di un gol. Fortunatamente abbiamo pareggiato nel secondo tempo, anche se soltanto su rigore. C'è un po' di rammarico per aver perso due punti. La cosa positiva, in vista del derby di domenica prossima, è che nessuno dei diffidati è stato squalificato".