3

All'esordio del nuovo Stadio Friuli, il Palermo porta a casa la vittoria, lasciando a bocca asciutta il pubblico friulano. I vari cronisti presenti in tribuna stampa parleranno di primi minuti di studio da parte delle due compagini, ma forse nessuno ammetterà che in quei primi frangenti di partita nessuno è riuscito a guardare il campo perchè assorto dall'entusiasmo generale dei friulani nel nuovo impianto. A svegliare tutti ci pensa all'8' Rigoni, che di testa mette in rete il bel cross dalla sinistra di Vazquez. L'entusiasmo della gente però torna a salire e la compagine bianconera aggredisce il Palermo a più riprese: al 17' Thereau prova la gran botta da fuori ma la conclusione finisce alta. Un minuto più tardi ancora il francese dopo un rimpallo calcia da distanza ravvicinata, ma Gonzalez salva sulla riga. Le folate dei friulani si susseguono, al 20' Edenilson calcia al volo ma la conclusione è ancora una volta alta. Al 32' i padroni di casa reclamano per il dubbio atterramento in area di Zapata da parte di El Kaoutari. Il primo tempo si conclude così, con il vantaggio del Palermo. Nella ripresa ripartono subito forte i friulani: al 51' Thereau viene anticipato al momento del tiro da El Kaoutari. Al 56' grande pallone messo in mezzo da Quaison, ma i compagni lisciano il pallone con la porta sguarnita. Al 62' Konè ci prova dalla distanza ma si fa trovare pronto Sorrentino. Al 70' carambola di emozioni: Struna si fa espellere mentre fa il suo ingresso in campo Antonio Di Natale. All'80' Totò prova il destro al volo ma è facile preda di Sorrentino. All'88' Zapata da due passi ci arriva di testa ma si supera Sorrentino. La sfida si conclude con la vittoria del Palermo, ma questo pubblico è stato abituato ad aspettare: il primo gol e la prima vittoria arriveranno.

UDINESE

Il difensore dell'Udinese, Ivan Piris: "Veramente era un momento di festa, avremmo voluto fare qualcosa di diverso. Abbiamo giocato bene, abbiamo tentato più volte di andare in gol ma non ci siamo riusciti. Dovevamo concludere meglio quando ci sono state le opportunità. Ci sono state cinque occasioni nitide. Dobbiamo continuare su questa strada. Felipe? Siamo contenti, così ci saranno più opzioni per il mister e questo è un vantaggio per la squadra".

PALERMO

Il centrocampista del Palermo, Luca Rigoni: "Sono contento per la vittoria e per il gol. Abbiamo sofferto, ma fino a quando siamo rimasti in undici abbiamo meritato. Non era facile, in uno stadio come questo, ma noi volevamo fare bene e ci siamo riusciti. Sono contento prima di tutto per il Palermo, dobbiamo continuare così. Il merito va al mister, poi se a me arrivano grandi palle è tutto più facile. Ma oggi ci tengo a sottolineare che sono stati bravi tutti, la difesa e Sorrentino hanno fatto una grande partita".