Commenta per primo

Franco Colomba ,che con il suo Parma ha già avuto occasione di affrontare in campionato entrambe le squadre romane, intervenuto ai microfoni di “Radio Incontro, Diario di Bordocampo” mette a confronto Roma e Lazio: “Sono due buone squadra senza dubbio che utilizzano più o meno lo stesso atteggiamento in campo, forse la Lazio verticalizza di più mentre la Roma tende più a fraseggiare. Sicuramente sono due squadre di qualità, purtroppo abbiamo perso di 1 gol in tutte e due le partite. 

Il Parma, sconfitto ieri 1-0 dalla Lazio allo Stadio Olimpico, ha dovuto fare a meno nell'arco della gara del suo miglior giocatore Sebastian Giovinco - "Credo che l'assenza di Giovinco nel secondo tempo ci ha penalizzato. Non abbiamo rischiato nulla in difesa tranne che in occasione del loro gol, - continua – certo, con lui in campo avremmo potevamo finalizzare al meglio le occasioni create. - Anche se il gol vittoria per la squadra biancoceleste è stato segnato da Sculli, gran parte del merito è dell'uomo che ha trascinato la Lazio in testa alla classifica Miroslav Klose, sul quale mister Colomba svela un aneddoto - Tre anni fa parlai col mio direttore sportivo di Klose, mi risero quasi in faccia dicendo che ormai era finito essendo in là con l'età – continua - io gli dissi che era un atleta strepitoso e dopo tre anni sta facendo in Serie A quello che è sotto gli occhi di tutti e mi fa pensare che abbiamo perso tre anni di un campione come lui. Ha fatto fare il salto di qualità in attacco alla Lazio. E' un Floccari tedesco (sorride ndr.). 

Nonostante la sconfitta il presidente del Parma Ghirardi si è detto soddisfatto del campionato della squadra "Con i tre punti contro l'Atalanta saremmo in zona Europa League, dobbiamo fare punti in fretta e trasformare le sconfitte dove avremmo meritato il pari come quella di ieri in pareggi, punti in più che avrebbero dato una classifica diversa. In classifica siamo nel gruppone e dobbiamo vivere alla giornata".