21

Allo Stadio Mineirao di Belo Horizonte, quasi interamente colorato di giallo dai tifosi colombiani, va in scena la prima partita del Gruppo C. La Colombia di Pekermann, che deve fare a meno dell'infortunato Falcao e dello squalificato Guarin, si impone sulla Grecia per 3-0 al termine di una gara in cui sono stati impiegati ben nove giocatori che militano nel campionato italiano. Pronti, via e i Cafeteros passano subito in vantaggio. Cuadrado ubriaca Holebas sulla fascia destra e mette in mezzo per l'accorrente Armero che, complice una deviazione, insacca alle spalle di Karnezis. Gli ellenici provano a reagire e si rendono pericolosi con il bolognese Kone che dal limite dell'area calcia di poco a lato. Gli uomini in maglia gialla scelgono di lasciare l'iniziativa alla Grecia provando a ripartire in contropiede con Cuadrado e Ibarbo, gli ellenici cercano il possesso palla e si rendono pericolosi solo allo scadere con il solito Kone. Dopo un primo tempo povero di occasioni da rete il secondo inizia in modo pirotecnico: prima Teofilo Gutierrez raddoppia su azione da calcio d'angolo, poi Gekas colpisce la traversa a porta sguarnita e non riesce a riportare in partita la Grecia. Gli uomini in maglia blu subiscono il contraccolpo e non riescono più a rendersi pericolosi fino a subire il colpo del definitivo k.o. firmato dal monegasco James Rodriguez. Ottimo inizio di Mondiale per gli uomini di Pekermann che conquistano tre punti importanti e balzano in testa alla classifica del Gruppo C, mentre per la Grecia l'avventura brasiliana inizia in salita e dopo solo una partita il passaggio del turno appare molto difficile. 

CLICCA QUI PER IL CALENDARIO COMPLETO DI BRASILE 2014