40

Il tempo stringe ed entro le ore 20 di venerdì tutte le comproprietà dovranno essere definite per evitare di andare alle buste. Inter, Milan e Juventus nei giorni scorsi hanno lavorato duramente per la risoluzione di alcune compartecipazioni spinose che, per motivi diversi, potevano condizionare la buona riuscita di altre operazioni di mercato.

PALOSCHI - Il Chievo è entrato in pieno possesso del cartellino dell'attaccante scuola Milan, Alberto Paloschi. Il giocatore ha esordito con la maglia rossonera ed è stato girato a Verona per fare esperienza. Con l'insediamento di Filippo Inzaghi sulla panchina rossonera tutti pensavano che Paloschi si sarebbe ritagliato un ruolo importante nello scacchiere rossonero, mentre in realtà il Milan ha deciso di non puntare sull'attaccante di Chiari e reinvestire i 3 milioni incassati in altre operazioni. 

SAPONARA - Sempre oggi i dirigenti rossoneri hanno incontrato all'Ata Hotel l'agente di Saponara, il cui cartellino è a metà con il Parma. Al termine dell'incontro con Galliani, l'ad gialloblù Leonardi ha spiegato: "Non c'è ancora alcun accordo, anche perché il ragazzo è titubante e noi vogliamo solo gente motivata. A questo punto, se non lo riscatta il Milan, c'è il rischio di andare alle buste".

TAIDER - La situazione finanziaria del Bologna è disastrosa, ma l'Inter non ne ha approfittato e ha deciso di pagare la cifra pattuita con i felsinei per entrare in possesso della seconda metà del cartellino di Saphir Taider. Il giocatore algerino con tutta probabilità non si fermerà alla corte di Mazzarri, ma sarà ceduto ai russi del Rubin Kazan, da dove è in arrivo il centrocampista francese Yann M'Vila.

GABBIADINI - L'attaccante in forza alla Sampdoria aveva richiesto chiarezza riguardo il suo futuro e auspicava la risoluzione della comproprietà tra i blucerchiati e la Juventus. Giocherà ancora sotto la guida di Mihajlovic, sperando di convincere Conte a riportarlo a Torino la prossima estate. Juventus e Sampdoria hanno ufficializzato in serata il rinnovo della comproprietà. Intanto sul fronte col Sassuolo cresce l'attesa per Berardi, Marrone e Zaza.

SORENSEN - Nessuna sorpresa nella risoluzione della comproprietà di Frederik Sorensen, 22enne difensore danese che è ora interamente della Juventus, la quale ne userà probabilmente il cartellino nell'ambito di altre operazioni in entrata. Sorensen è arrivato a Bologna nel gennaio del 2012.

CUADRADO - La Fiorentina ha riscattato Cuadrado a titolo definitivo dall'Udinese per una cifra vicina ai 15 milioni di euro. Dopo aver parlato in sede con i dirigenti viola Pradè e Macia, il presidente onorario Andrea Della Valle ha annunciato: "Abbiamo preso Cuadrado. Notizia calda calda, lo abbiamo blindato. L'obiettivo era farlo diventare nostro al 100% e ci siamo riusciti".