Commenta per primo

Alexandre Pato, nonostante il brutto esordio con il Venezuela, non ha perso fiducia nel suo Brasile: "Non siamo preoccupati per il pareggio. Il Brasile sarà sempre il favorito e tutti hanno paura di affrontarci. Il nostro gruppo è buono, con tanti giocatori giovani, che hanno voglia di mettersi in evidenza. Anche le altre squadre hanno pareggiato, per cui la Coppa America riparte da zero e l'unica cosa che dobbiamo fare è battere il Paraguay per assicurarci la qualificazione ai quarti. Ci rendiamo tutti conto dell'importanza di questa partita, sarà diversa e tutti vorrebbero giocarla. Ma il Brasile si farà trovare preparato per vincerla".

"Il mio ruolo? Gioco da centravanti, devo proteggere e mantenere il pallone per far salire la squadra, ma anche fare gol. E' una posizione diversa da quella a cui sono abituato nel Milan - ha aggiunto il bomber brasiliano - però mi sento a mio agio in entrambe le squadre. Nel Milan ho vicino Ibrahimovic e gioco più sull'esterno mentre qui c'è Neymar e gioco molto più in mezzo. Per fortuna sia nel Milan che in nazionale c'è Robinho".