375
Calcio senza pause, calendario estremamente compresso. Dopo le gare di Serie A del weekend, è tornata subito in campo la Coppa Italia, con il programma delle restanti partite degli ottavi di finale: questa sera alle 21.15 allo Stadio Olimpico la Roma di Paulo Fonseca perde clamorosamente per 4-2 contro lo Spezia di Vincenzo Italiano, nella riedizione del match di cinque anni fa, che vide i capitolini di Garcia clamorosamente eliminati in casa proprio dai liguri, allora in Serie B. Decidono i rigori di Galabinov e Pellegrini (dubbio quello per i liguri), la doppietta di Saponara, i gol di Mkhitayan e dell'ex Verde  I giallorossi escono da questo impegno con le ossa rotte, dopo il brutto ko nel derby e il pari contro l'Inter, ma  avrebbero perso ugualmente a tavolino, perché hanno effettuato sei sostituzioni tra tempi regolamentari e supplementari, invece delle cinque concesse. I liguri si conquistano i quarti di finale contro il Napoli, in programma la prossima settimana: l'allenatore portoghese non effettua gran turnover in vista della Serie A, al contrario del collega. Dal canto loro gli ospiti, reduci da un periodo positivo in campionato con tre risultati utili di fila e cinque punti di margine sulla zona rossa, centrano l'impresa. Male Borja Mayoral, che sbaglia tre gol fatti, ma anche Mancini e Pau Lopez, espulsi in 30 secondi durante i supplementari.