341
Il dado è tratto, questa sera abbiamo conosciuto gli ultimi verdetti della Serie A, che riguardano le due squadre che accompagneranno Juventus e Napoli in Champions League e la squadra che seguirà Frosinone e Chievo in Serie B. Calciomercato.com offre LIVE, minuto per minuto, una panoramica sulla situazione inerente alla qualificazione alla prossima Champions e alla retrocessione in Serie B. Seguiteci qui per avere tutto più chiaro, dal 1' al 90' di quest'ultima entusiasmante giornata di Serie A:


I VERDETTI:

90' FINISCONO LE PARTITE! ATALANTA E INTER IN CHAMPIONS LEAGUE, MILAN E ROMA IN EUROPA LEAGUE, FIORENTINA E GENOA SALVE, EMPOLI IN SERIE B.

81' GOL DELL'INTER: ​​al momento Atalanta e Inter in Champions League, Milan e Roma in Europa League, Fiorentina e Genoa salve, Empoli in Serie B.

75' GOL DELL'EMPOLI: ​al momento Atalanta e Milan in Champions League, Inter e Roma in Europa League, Fiorentina e Empoli salve, Genoa in Serie B.

66' IL MILAN TORNA IN VANTAGGIO: situazione invariata.

65' TRIS DELL'ATALANTA: situazione invariata.

57' RIGORE FALLITO DALL'INTER: situazione invariata. 

53' PAREGGIO DELLA SPAL COL MILAN: al momento Atalanta e Inter in Champions League, Milan e Roma in Europa League, Fiorentina e Genoa salve, Empoli in Serie B.

51' GOL DELL'INTER: al momento Inter e Milan in Champions League, Atalanta e Roma in Europa League, Fiorentina e Genoa salve, Empoli in Serie B.

46' Iniziano i secondi tempi: situazione invariata.

35' GOL DELL'ATALANTA: al momento Milan e Atalanta in Champions League, Inter e Roma in Europa League, Fiorentina ed Empoli salve, Genoa in Serie B.

28' ACCORCIA LA SPAL: non cambia la situazione.

24' RADDOPPIO MILAN: non cambia la situazione.

20' GOL DI MILAN E SASSUOLO: al momento Milan e Inter in Champions League, Atalanta e Roma in Europa League, Fiorentina ed Empoli salve, Genoa in Serie B.

1' - 
Iniziano le partite, tutte sullo 0-0: al momento Atalanta e Inter in Champions League, Milan e Roma in Europa League, Fiorentina ed Empoli salve, Genoa in Serie B. 


LA CORSA CHAMPIONS Juventus e Napoli sono in attesa di capire chi, la prossima stagione, gli farà compagnia in Champions League, così come la Lazio, vincitrice della Coppa Italia e già aritmeticamente in Europa League. E con loro, ovviamente, i tifosi di Atalanta, Inter, Milan e Roma. Solo Atalanta, Inter e Milan (già aritmeticamente in Europa League) possono sperare nella Champions, mentre la Roma avrebbe bisogno di un miracolo per la massima competizione europea per club  (in caso di sconfitta da parte di Milan, Inter e Atalanta ed un’eventuale vittoria dei giallorossi contro il Parma, verrebbe presa in considerazione la classifica avulsa che vedrebbe i giallorossi quarti dietro la formazione di Gasperini, oppure le due milanesi dovrebbero perdere e la Roma battere i gialloblù con minimo 5 gol di scarto)​. Ora vediamo i possibili scenari per tutte le squadre in corsa:

ATALANTA 66 PUNTI - Dopo il pari a Torino contro la Juve ai bergamaschi, terzi al posto dell'Inter e già aritmeticamente in Europa, serve la vittoria in casa (a Reggio Emilia) contro il Sassuolo per essere aritmeticamente in Champions League. Il Milan quinto anche vincendo rimarrebbe indietro mentre in caso di arrivo a pari punti con Inter e Roma, i bergamaschi passerebbero come terzi.

INTER 66 PUNTI - A Spalletti e i suoi, già sicuri dell'Europa ma a rischio dopo il ko di Napoli che li ha fatti precipitare al quarto posto, serve una vittoria a San Siro contro l'Empoli alla disperata ricerca di punti salvezza, per essere aritmeticamente in Champions League. Con un altro risultato rischiano il sorpasso del Milan, qualora i rossoneri vincessero, altrimenti basterà lo stesso risultato degli uomini di Gattuso. In caso di sconfitta e arrivo a pari punti con Atalanta e Roma, i milanesi sarebbero quinti e fuori dalla Champions.

MILAN 65 PUNTI - I rossoneri, già aritmeticamente in Europa League, per andare in Champions League devono obbligatoriamente battere la Spal (con un pari e il ko dell'Inter contro l'Empoli sarebbero dietro per differenza reti) e sperare che l'Atalanta col Sassuolo e l'Inter contro l'Empoli a San Siro non vincano, per scavalcarne una delle due o entrambe. In caso di arrivo a quattro a 66, andrebbero in Champions da quarti con l'Inter terza, per la classifica avulsa.

ROMA 63 PUNTI - Per Ranieri e i suoi la Champions è un miraggio: in caso di sconfitta da parte di Milan, Inter e Atalanta ed un’eventuale vittoria dei giallorossi contro il Parma, verrebbe presa in considerazione la classifica avulsa che vedrebbe i giallorossi quarti dietro la formazione di Gasperini, oppure le due milanesi dovrebbero perdere e la Roma battere i gialloblù con minimo 5 gol di scarto. Aritmetica invece la qualificazione in Europa League.


LA CORSA SALVEZZA - Frosinone Chievo sono in attesa di capire chi, la prossima stagione, gli farà compagnia in Serie B. E con loro, ovviamente, i tifosi di GenoaEmpoli Fiorentina. E ora andiamo a vedere come. 

FIORENTINA 40 PUNTI  - Inaspettatamente lì, alla Fiorentina bastava un punto a Parma. Che non è arrivata. I Viola, che attendono il Genoa nello scontro diretto, si salvano se: non perdono, perdono con un gol di scarto, se l'Empoli non vince a San Siro contro l'Inter e in caso di arrivo a quattro con Genoa, Udinese e Bologna. In caso di arrivo a tre con Genoa e Bologna, invece, i viola sono salvi, a patto che non perdano con più di una rete di scarto, altrimenti salutano la Serie A. Se, invece, arrivano a pari punti Fiorentina e Genoa, sono retrocessi per scontri diretti. 

EMPOLI  38 PUNTI- Se Caputo e compagni vincono con l'Inter, sono salvi. Si salvano anche se fanno lo stesso risultato del Genoa, quindi se il Grifone perde, i toscani possono perdere. A pari punti col Genoa, invece, andrebbero in Serie B, per la peggior differenza reti negli scontri diretti. 

GENOA 37 PUNTI - La squadra di Prandelli, che va a Firenze l'ultima, si salva se arriva a 40 punti, vincendo. A 40 punti, qualsiasi combinazione la vedrebbe ancora in Serie A. Anche un pareggio può bastare, ma l'Empoli deve perdere a San Siro. Tutto concentrato in pochi campi, tutti sugli smartphone, per vedere cosa succede alle avversarie. San Siro e il Franchi saranno teatri della corsa salvezza.