256
In Italia la curva dei contagi "ha rallentato la decrescita e ha avuto una controtendenza in questa settimana". Lo ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro alla conferenza stampa sull'analisi dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia, come riporta l'Ansa. "C'è un incremento della velocità di crescita dei casi - ha osservato - come indica l'indice Rt che è sopra 1 in molte regioni". "In quasi tutte le regioni il trend dei casi è in crescita" e "ci sono sovraccarichi per i servizi assistenziali con una classificazione del rischio di impatto Alta in molte Regioni".

Intanto il presidente del consiglio superiore di Sanità Franco Locatelli ha parlato dell'aspetto dei vaccini. "Entrambi i vaccini approvati - ha spiegato - Pfizer e Moderna sono basati sulla tecnologia Rna-messaggero e l'intervallo tra le due somministrazioni è di 28 giorni per Moderna anzichè di 21. Per ogni flacone di Moderna sono ottenibili 10 dosi, non necessita di essere diluito e si conserva tra 15 e 25 gradi".

Passano nel frattempo in area arancione le Regioni Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà in serata una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica 10 gennaio fino a venerdì 15 gennaio, data in cui scadrà il DPCM. Con il nuovo DPCM verranno valutate eventuali proroghe, fa sapere il ministero della Salute.