1

Crotone:

Cordaz  6.5: Un solo grande intervento su Portanova, più che una parta una perfetta chiusura della porta che salva la sua squadra. Per il resto comanda bene la difesa e tiene sempre in tensione i suoi. Fortunato sul colpo di testa di Morata

Magallan 6: C’è lui su Morata nel momento del gol, troppo lento ed inesperto nell’occasione. Errore che costa caro sull’andamento della sua partita, altrimenti avrebbe meritato mezzo voto più.

Marrone 6.5: Si addormenta sul  secondo gol di Morata, per fortuna interviene il Var e lo salva. Nel contesto la sua partita è buona e lascia poco spazio alle offensive bianconere. E’ il leader della difesa atteso da Stroppa.

Luperto 6.5: Esordio positivo per l’ex Napoli, non sbaglia mai nulla e spesso da un mano anche a centrocampo. Esce al 83’ zoppicando leggermente, speriamo sia solo stanchezza. Il Crotone ha trovato un ottimo difensore.  
Dall’83’ Golemic SV

Perreira 6: Buona la sua prova, fa su e giù senza sosta sulla fascia senza grosse sbavatura, peccato per l’occasione sprecata a due passi da Buffon che gli fa perdere mezzo voto. Esce stremato, complice anche gli impegni con la sua nazionale.

Dal 73’ Rispoli 6: Esperienza nei minuti finali, aiuta la squadra e nei minuti finali prova anche a spingere nel tentativo di trovare il colpaccio, prendendosi, però, qualche rischio di troppo.
Molina 6.5: E’ uno degli insostituibili di Stroppa, laterale a tutta fascia o mezz’ala poco cambia, lui risponde sempre con grandi prestazioni. Si tocca l’adduttore e chiede il cambio, il suo allenatore non rischia e lo toglie subito.

Dall’ 87’ Petriccione SV

Cigarini 7: Metronomo in mezzo al campo, il gioco del Crotone passa dai suoi piedi e dalla sua esperienza. E’ il trascinatore tanto atteso in casa rossoblù, oggi mostra tutto il suo valore.

Vulic 6.5: Gara più di quantità che di qualità, recupera molti palloni e quando può si propone anche in fase offensiva.
Dal 74’ Siligardi SV: Si vede poco nei venti minuti giocati.

Reca 7: Straordinario esterno, mostra di non aver paura e riesci a fare su e giù per la fascia senza mostrare segni di fatica. Procura il rigore, serve a Perreira un’ottima palla per il possibile 2-1. 

Simy 6.5: Freddo sul rigore, pericoloso in altre occasioni ma contro la difesa bianconera non è facile ma riesci a trafiggerla ancora. Se mai ci fossero stati dubbi mostra ancora una volta di valere la Serie A.

Messias 7: Numeri da brasiliano, ancora crudo tatticamente. Peccato che abbia passato la sua gioventù nelle serie minori, ancora una volta mostra di essere un giocatore formidabile nonostante abbia di fronte i campioni d’Italia. Con un pizzico di fortuna in più oggi giocherebbe in piazze ben più importanti.
 
All. Stroppa 7: Gara perfetta del Crotone, insiste con la difesa a tre e stavolta ha ragione. La sua squadra non sbaglia quasi nulla e non concede praticamente spazio alle offensive bianconere. Legge la partita in maniera impeccabile, nulla da dire.