2
La cessione di Juan Cuadrado come quella di Roberto Baggio nel 1990? Secondo Ranieri Pontello, all'epoca presidente della Fiorentina, il paragone è impossibile. 'Parliamo di situazioni diverse, perché Baggio allora era un giocatore già affermato, mentre Cuadrado ha fatto bene solo due stagioni - le sue parole al sito Violanews.com -. Inoltre la reazione del pubblico non sarebbe la stessa, i tifosi si sono abituati a questi cambi repentini di casacca. Accettano che la società venda per far cassa e reinvestire sul mercato. Quaranta milioni di euro per il colombiano? Mi sembra un prezzo addirittura spropositato, quindi a maggior ragione lo venderei. Lui è un giocatore importante, sicuramente può servire a raggiungere risultati migliori. Ma se facesse un anno brutto o si infortunasse?'.