39
Mai così in basso, da 60 anni a questa parte. La Juventus di Massimiliano Allegri, fermata sull'1-1 casalingo dal Milan e costretta nuovamente a rimandare l'appuntamento con la prima vittoria in campionato, non iniziava in maniera così negativa la stagione dall'annata 1961/1962, quando la squadra guidata in panchina da Julius Korostelev prima e da Carlo Parola poi terminò la Serie A in dodicesima posizione, ben lontana dai rossoneri poi campioni d'Italia con Rocco in panchina.

Appena due punti raccolti dalla Juve in questa primissima parte di campionato, eguagliato il primato negativo delle stagioni 1942/1943, 1955/56 e, appunto, 1961/62, quando le prime quattro giornate non portarono in dote nessuna vittoria. Da John Carles e Omar Sivori ad Alvaro Morata e Paulo Dybala, la storia si ribete e quel che è peggio che le dirette concorrenti per lo scudetto stanno già creando il solco: Inter e Milan distano 8 punti, il Napoli può scappare a +10 in caso di successo questa sera contro l'Udinese.