150
C’era una volta il progetto Ital-Milan di Silvio Berlusconi, oggi c’è quello di Massimiliano Mirabelli e Marco Fassone. I primi colpi di mercato dei rossoneri facevano pensare ad un Milan più “internazionale”: Mateo Musacchio, Franck Kessié, Ricardo Rodriguez, André Silva, Hakan Calhanoglu, cinque giocatori di nazionalità straniera. Poi è arrivata la svolta, con Fabio Borini, Andrea Conti, il rinnovo di Gianluigi Donnarumma (in teoria non è un nuovo acquisto, in pratica sì) e ora Leonardo Bonucci. Arrivato dalla Juventus, il difensore sarà il nuovo capitano rossonero, nonché leader tecnico e carismatico della squadra allenata da Vincenzo Montella. 

ITALMILAN - Donnarumma; Conti, Bonucci, Romagnoli, Ricardo Rodriguez; Kessié, Biglia (in arrivo tra stasera e domani mattina a Milano), Bonaventura; Suso, André Silva, Calhanoglu. Ben cinque italiani in formazione, a partire dagli Under 21 Donnarumma e Conti fino ad arrivare a Bonucci, pilastro della Nazionale maggiore di Ventura. Il Milan in formazione ha presente e futuro della nazionale italiana. E il prossimo colpo chi sarà? La società rossonera è alla ricerca di un attaccante, i nomi caldi sono tre: Andrea Belotti, Pierre-Emerick Aubameyang e Nikola Kalinic. Il duo Fassone-Mirabelli, dopo aver chiuso i colpi Bonucci e Biglia, si occuperà di sfoltire la rosa. L’attacco in particolare andrà sfoltito: Gianluca Lapadula è a un passo dal Genoa, Carlos Bacca e M’Baye Niang non fanno più parte del progetto rossonero e sono sul mercato. Una volta trovata una sistemazione ai due, ci sarà l’assalto alla prima punta.
IL SOGNO - Il desiderio di mercato della società e dei tifosi rossoneri è un altro azzurro, Andrea Belotti, attaccante del Torino blindato in granata da una clausola da 100 milioni di euro. Il presidente Urbano Cairo non ha alcuna intenzione di abbassare le proprie richieste e ha recentemente messo pressione al Gallo: “Offerte per Belotti? Non mi risulta, però siamo qua. Abbiamo fissato con lui una clausola rescissoria da cento milioni; qualora arrivassero offerte da cento milioni dall'estero, non potrei dire nulla se non il fatto che se lui accettasse, io non potrei che accettare. Vediamo. Incontrerò Belotti per capire se è contento di rimanere al Toro. Lui è un nostro giocatore”. Il Gallo è il sogno di mercato dei rossoneri e il Milan è costantemente in contatto coi granata: nella trattativa possono entrare anche Gabriel Paletta e M’Baye Niang, giocatori molto apprezzati dall’allenatore del Torino Sinisa Mihajlovic. La società granata chiede 80 milioni oltre ai cartellini dei giocatori sopra citati, il Milan - secondo Sky Sport - ne offre 45 più i cartellini dei due giocatori. I club parlano, sono attesi sviluppi: tra le opzioni Aubameyang e Kalinic c’è il sogno Belotti, un altro pilastro della Nazionale di Ventura.