92
"Per ora è concentrato sull'Europeo, poi penseremo al mercato". Quante volte abbiamo sentito questa frase pronunciata da procuratori e addetti ai lavori per il mercato dei giocatori impegnati con le rispettive nazionali e, in particolare, per gli Azzurri. Sono tanti infatti i giocatori dell'Italia che ora, con il titolo alzato al cielo, possono iniziare a pensare al proprio futuro con i riflettori puntati addosso.

09cb990a-29d9-4a17-9ee4-96a5bbd6b032

LOCATELLI - Il caso aperto più importante è sicuramente quello di Manuel Locatelli. Il Sassuolo e la Juventus stanno trattando da tempo, in realtà da più di un anno, per cercare di accontentare la voglia del centrocampista classe 1998 di vestire la maglia bianconera. Valutazione sempre più alta, anche in virtù dell'Europeo e di stanza ancora importante da colmare.

BERARDI E BERNADESCHI - Una situazione differente la stanno vivendo invece Domenico Berardi e Federico Bernardeschi. L'Europeo ha confermato che possono essere dei protagonisti assoluti se liberi di esprimersi e con grande fiducia. Il primo ha tanto mercato (piace anche al Milan) ma pochi club disposti a investire cifre pesanti per lui. Il secondo è costantemente criticato da tutto il mondo Juve e con un solo anno di contratto rimasto potrebbe lasciare Torino alla ricerca di un club disposto a dargli una chance.

EMERSON PALMIERI - Emerson Palmieri è stato il terzino meno utilizzato e più chiacchierato dell'anno intero fino all'infortunio di Spinazzola. Poi la chiamata a prenderne il posto con due partite più che positive che non complicano, anzi aumentano, le possibilità di un addio al Chelsea dove non ha spazio. Piace a Inter, Juve, Roma e Napoli, ma proprio gli azzurri sono i più vicini a riportarlo in Italia.

FLORENZI -
L'erede di Totti e De Rossi da due anni di fatto non è più centrale nel progetto della sua Roma. Alessandro Florenzi accettato prima il Valencia, poi il Paris Saint Germain dove ha disputato un'annata da protagonista che lo ha portato a un'Europeo iniziato da protagonista, ma perso quasi in toto per infortunio. Ieri ha rivisto il campo nei minuti finali e il suo futuro, ancora lontano da Trigoria, è ancora tutto da scrivere. Proposto più volte all'Inter in Italia, il suo futuro potrebbe essere ancora all'estero, perché i Mondiali di Qatar 2022 sono un'obiettivo che non vuole mancare.

BELOTTI E RASPADORI - ​Infine ci sono due bomber che stanno vivendo un momento opposto delle rispettive carriere. Il primo, Andrea Belotti, non ha sicuramente vissuto un Europeo in grande spolvero, ha segnato il rigore con la Spagna, ma ha fallito quello con l'Inghilterra e nel mezzo, pochi minuti in cui ha mostrato davvero di che pasta è fatto. Dal Torino sono arrivati messaggi contrastanti: "Se torna deve essere convinto" altrimenti quella è la porta e questa volta la via d'uscita sembra davvero a un passo. Il secondo di minuti ne ha giocati solo 15, contro il Galles, ma è corteggiato da tutta Italia. Il Sassuolo non vuole vendere Giacomo Raspadori, ma la possibilità di conquistarsi un altro grande palcoscenico potrebbe portarlo ad essere l'ultima sorpresa di questo mercato.