90
Il Tottenham continua a seguire da vicino le prestazioni di Suso. Dopo aver provato l'assalto la scorsa estate con un'offerta da 22 milioni di euro, gli Spurs sono pronti a portare una nuova proposta a Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli. Secondo il Sun, osservatori del club londinese seguono costantemente il Milan in campionato e in Europa League. L'interesse per Suso è sempre forte, Pochettino considera lo spagnolo uno degli esterni d'attacco più promettenti sul panorama calcistico europeo. 

IL RINNOVO CON CLAUSOLA - Per Suso, però, il Milan ora ha alzato le proprie pretese rispetto alla scorsa estate. Nel recente rinnovo fino al 2022, si è fatta strada l'idea di inserire una clausola rescissoria nel contratto di Suso: la cifra non è ancora confermata ufficialmente, si aggira tra i 40 e i 50 milioni di euro ed è legata a una volontà del giocatore. Oltre al Tottenham, Suso ha estimatori anche in Spagna. La cifra della clausola è comunque alta e la soluzione ha preso forza dopo i tanti incontri per rinnovare il contratto dell'ala spagnola. 

SENZA CHAMPIONS - Senza la qualificazione in Champions League, il sacrificato di casa Milan può essere proprio Suso. "La Champions è fondamentale per il nostro progetto: mancarla, però, non blocca i piani - ha dichiarato infatti recentemente Marco Fassone -. Ritarderemo di un anno e troveremo il sistema di equilibrare la mancata entrata degli introiti Champions con la cessione di uno-due top player". Suso ha mercato, il Tottenham insiste ed è pronto a tornare all'assalto già a gennaio. E il Milan è pronto a valutare eventuali offerte provenienti per Suso, soprattutto in caso di mancata qualificazione in Champions League.