303
Il calcio è in difficoltà economica a causa della crisi globale data dalla pandemia Covid, ma alcuni club non rinunciano a fare da Paperoni di questo sport: il PSG è un esempio, ma il Manchester City è pronto a superarlo. Guardiola attende rinforzi soprattutto nella metà campo offensiva e mentre proseguono i discorsi per Jack Grealish, per il quale potrebbe essere sacrificato Bernardo Silva, entra nel vivo il dossier centravanti: i Cityzens sono pronti a fare follie per Harry Kane.

OFFERTA CHOC - La notizia la lancia l'edizione odierna del Sun e rimbalza sui media britannici, il City ha trovato la cifra giusta per convincere il presidente del Tottenham Daniel Levy: 160 milioni di sterline, al cambio circa 187 milioni di euro per assicurarsi il capitano della nazionale inglese. Una cifra monstre che, qualora confermata, entrerebbe nella storia di questo sport: a queste condizioni, Kane diventerebbe il secondo colpo più costoso di sempre, alle spalle di Neymar (dal Barcellona al PSG). E non sarebbe da meno neanche l'ingaggio per Kane: 16 milioni di euro netti a stagione al City per raccogliere l'eredità di Aguero al centro dell'attacco. Gli Spurs, come aveva confermato anche Fabio Paratici al momento dell'insediamento, vorrebbero continuare con il loro capitano, ma già prima di Euro 2020 Kane aveva chiesto di ascoltare offerte e questo lascia le porte spalancate all'addio.
GLI SPURS SI MUOVONO - Nel frattempo il Tottenham porta avanti anche la campagna di rafforzamento, tra colpi in arrivo e rinnovi. Ultimo quello di Heung-min Son arrivato oggi, prolungamento biennale a cifre importanti (si parla di un ingaggio da 12 milioni netti annui). Dall'Atalanta è in arrivo Pierluigi Gollini (affare da 15 milioni) e sempre con i bergamaschi si tratta anche il difensore Cristian Romero, che la famiglia Percassi valuta intorno ai 55 milioni di euro. Ma la vera domanda riguarda l'attacco: dovesse davvero partire Kane, chi prenderebbe il suo posto? L'ultima suggestione lanciata dalla stampa britannica è Antoine Griezmann, in uscita dal Barcellona e destinato a non tornare all'Atletico Madrid, dopo il fallimento dello scambio con Saul.