46
È cambiato tutto in pochi mesi per Marcelo Brozovic all'Inter. A metà della scorsa stagione Luciano Spalletti decise di rivoluzionare la manovra della sua squadra, mettendo al centro del campo e del gioco il croato, fino a quel momento protagonista dell'ennesima stagione con poche luci e troppe ombre. Da lì in poi, vita nuova per i nerazzurri e per EpicBrozo, capace di condurre la squadra alla qualificazione in Champions League.

DAL TOTTENHAM AL REAL - Un ottimo finale di stagione, a cui ha fatto seguito un Mondiale vissuto da protagonista nella sorprendente Croazia arrivata fino alla finale poi persa con la Francia. Russia 2018 ha ulteriormente ravvivato l'interesse internazionale su Brozovic, che negli ultimi giorni di mercato ha ricevuto un'offerta dal Tottenham e, dalla Spagna, è stato accostato al Real Madrid, come possibile risposta delle Merengues alle avances dell'Inter per Modric.

ASPETTA L'INTER - La voglia di Inter di Brozovic però è stata chiara fin dallo scorso 7 agosto, quando - con tre giorni di anticipo sul programma - il croato si è presentato alla Pinetina, pronto a iniziare la sua preparazione in vista della nuova annata. Un entusiasmo che la società di corso Vittorio Emanuele pensa di ripagare offrendo il rinnovo del contratto in scadenza nel 2021. Brozo e il suo entourage aspettano una chiamata da Piero Ausilio, che oltre ad allungare la durata del precedente accordo e alzare l'ingaggio del giocatore sta pensando anche di togliere la clausola rescissoria da 50 milioni di euro. Una cifra alta, inavvicinabile per chiunque fino a qualche mese fa. Ma ora è tutto un nuovo Brozovic, l'Inter lo sa e vuole blindarlo.