69
Un pallino di vecchia data che può tornare di moda in casa Juventus e risolvere in parte l'annoso problema della mancanza di qualità in mezzo al campo. Dalla Germania e precisamente dalla Bild rimbalzano nuovi rumors circa il possibile interessamento del club bianconero per Corentin Tolisso, in scadenza di contratto a giugno 2022 e alla ricerca di un maggiore minutaggio alla luce dell'inamovibile titolarità della coppia composta da Kimmich e Goretzka. 
 
 


LE CONSEGUENZE DELLA CRISI - Il calciatore francese ha faticato ad imporsi agli ordini di Hans Flick anche a causa dei soliti problemi fisici, che lo terranno fuori dall'impegno di Bundesliga contro lo Schalke 04 e anche dal prossimo Mondiale per Club. Ma la novità principale in casa bavarese è che la crisi generata dalla pandemia non ha risparmiato nemmeno uno dei club più virtuosi dal punto di vista economico degli ultimi 20-25 anni e la necessità di ridurre i costi si sta facendo impellente. I calciatori considerati non essenziali per il progetto saranno sacrificati e tra questi rientra proprio Tolisso.
LA CARTA DOUGLAS - L'ex calciatore del Lione, accostato nei mesi scorsi anche all'Inter, è un calciatore gradito pure al Paris Saint-Germain ma, secondo i colleghi della Bild, la Juve può giocarsi la doppia carta degli ottimi rapporti con la dirigenza della società tedesca e di Douglas Costa, tornato a settembre in Germania in prestito per ritrovare, in teoria, quella continuità di rendimento smarrita in bianconero. A onor del vero, nemmeno l'esperienza-bis al Bayern si sta rivelando delle migliori e lo stesso Karl-Heinze Rummenigge ha lasciato intendere che il riscatto al termine della stagione sia tutt'altro che certo. Ma con l'inserimento nella questione di Tolisso può cambiare tutto. Al momento si tratta solo di un'ipotesi, ma i prossimi giorni potrebbero regalare novità in un senso o nell'altro.