28
Resta nel mirino, in attesa di sviluppi societari. Mario Gotze è uno dei profili che il Milan valuta in vista della prossima stagione. L'attaccante tedesco classe 1992, protagonista del Mondiale 2014 con il gol che ha regalato alla Germania la Coppa, non rinnoverà il contratto in scadenza a giugno con il Borussia Dortmund e, insieme ai suoi agenti, sta valutando le offerte che arrivano dall'estero. Niente Bundesliga, dove piace all'Hertha Berlino, nel suo futuro, salvo ripensamenti, c'è una nuova avventura, in un nuovo campionato, che potrebbe essere la Serie A. Il condizionale, in questa fase della stagione, è d'obbligo, ma l'Italia è una meta che affascina l'ex Bayern Monaco, per la quale spinge la moglie ​Ann-Kathrin Brömmel, che vorrebbe trasferirsi a Milano.

INGAGGIO - Dal Milan (e da Rangnick) è arrivato un apprezzamento, così come dalla Lazio e dal Nizza, club che al momento non scalda particolarmente Gotze. Nessuno, però, ha accelerato, per ragioni prettamente economiche. Il tedesco, che in questa stagione ha giocato complessivamente solo 609', chiede un ingaggio in linea con quello che percepisce al Signa Iduna Park, ovvero circa 7 milioni di euro netti. A queste cifre ha poco mercato nei principali campionati, il Milan ha informato il suo entourage che senza un ridimensionamento delle richieste è difficile pensare di imbastire una trattativa.