110
Gli otto gol segnati tra fine agosto e settembre avevano fatto impazzire il Siviglia e i suoi tifosi, convinti di aver trovato in André Silva l'ennesima pepita d'oro di questi anni, un altro grande talento da lanciare e poi rivendere a cifre molto più altre rispetto ai quattro milioni di prestito e i 39 di diritto di riscatto previsti dagli accordi presi col Milan. Col passare dei mesi, però, l'attaccante portoghese ha notevolmente rallentato il suo rendimento, realizzando solo due reti nel 2019 e perdendo anche il posto da titolare in favore di Munir, arrivato a gennaio dal Barcellona.

RIECCO IL BARCELLONA - E proprio i blaugrana possono essere nel futuro di André Silva: secondo quanto scrive Mundo Deportivo, quotidiano catalano molto vicino alle vicende del club del presidente Bartomeu, il Barça sta tornando a pensare al classe '95 come rinforzo per il prossimo anno. L'obiettivo del club è quello di regalare a Ernesto Valverde almeno un altro attaccante: Griezmann e Jovic sono i due obiettivi principali, ma come alternativa resiste la candidatura dell'ex Porto.

CONTATTI E FUTURO - La scorsa settimana alcuni emissari del Barcellona, tra cui Eric Abidal, sono stati a San Siro per assistere alla sfida tra Inter ed Eintracht Francoforte con l'obiettivo di prendere nuovamente nota delle qualità di Jovic. Sfruttando il viaggio a Milano, i dirigenti hanno però allacciato i rapporti col Milan e chiesto informazioni sul conto di André Silva, per il cui riscatto il Siviglia ha deciso di aspettare fine stagione per prendere una decisione definitiva.