106
Alex Sandro ha convinto tutti alla Juve, un acquisto costoso (26 milioni per un giocatore in scadenza) ma di sicuro rendimento. Al primo anno di Serie A è diventato subito il miglior terzino sinistro del campionato. Alla Juve allora è venuta un'idea: perché non prendere un Alex Sandro anche a destra? Il nome è quello di Danilo, precisamente Danilo Luiz da Silva. E' brasiliano come Alex Sandro, sono entrambi nati nel 1991 e hanno giocato insieme al Porto per tre anni, dal 2012 al 2015. Una freccia a destra e una a sinistra, la Juve vuole provare a ricomporre la coppia. 

TERZO ASSALTO - La Juve ci riprova, perché Danilo piace da sempre. Fin da quando giocava in Brasile, nel Santos. I bianconeri ci avevano provato nel 2012, poi firmò per il Porto. Nuovo tentativo l'anno scorso, ma era impossibile competere con il Real Madrid, che lo pagò 31,5 milioni. L'operazione è difficilissima anche adesso, ma ci sono dei minimi spiragli. Il brasiliano non ha fatto una grande stagione al Real, i tifosi gli preferiscono lo spagnolo Carvajal. La Juve può affondare solo se i blancos decidessero di metterlo sul mercato. Ci sono già stati i primi sondaggi, la società bianconera lo vuole ma solo in prestito. Per questo è molto difficile, vista la cifra che è stato pagato andrebbe via solo per almeno 25 milioni. Il giocatore vorrebbe restare a Madrid e giocarsi ancora le sue chance, ieri ha fatto un assist per Modric e sembra in miglioramento. Dipenderà, quindi, anche dal finale di stagione del Real (ancora in corsa in Champions e Liga) e dal futuro di Zidane (e dall'eventuale sostituto). Quel che è certo è che Danilo alla Juve piace molto, ci riproverà ancora in futuro se anche il terzo assalto dovesse andare a vuoto.