Calciomercato.com

  • Danilo si ferma, Bremer dovrà fare il leader. E la Juve prepara il rinnovo

    Danilo si ferma, Bremer dovrà fare il leader. E la Juve prepara il rinnovo

    • Nicola Balice
    Brasile-Uruguay, in programma nella notte tra martedì e mercoledì, verrà vista con particolare attenzione anche in casa Juve. Nella speranza che Gleison Bremer possa concludere la partita senza alcun tipo di acciacco, ipotesi anche piuttosto plausibile considerando le tre sole presenze disputate fin qui nella Seleçao. D'altronde la Juve ha fin qui già esaurito i margini per gli infortuni dei suoi centrali, con Alex Sandro che non tornerà prima di metà novembre e Danilo costretto a uno stop di almeno venti giorni, a disposizione di Max Allegri restano tre centrali di ruolo oltre al baby Dean Huijsen. Con Gleison Bremer, appunto, chiamato a ergersi a leader di una difesa che salvo cambi tattici lo vedrà affiancato anche da Federico Gatti e Daniele Rugani: un trio pressoché inedito, tra la scorsa e l'attuale stagione hanno giocato insieme appena 27 minuti, tutti concentrati nel lunedì di maggio da incubo che vide la Juve crollare 4-1 a Empoli subito dopo aver saputo della definitiva penalizzazione di dieci punti. Insomma, che il Brasile conservi in salute Bremer.

    IL RINNOVO – Che nel frattempo si ritrova a sua volta protagonista di una delle tante trattative per il rinnovo di contratto che si stanno imbastendo alla Continassa. Il suo in particolare rientra nella categoria dei prolungamenti buoni per abbattere i costi di bilancio alla voce ammortamento, non tanto in termini di ingaggio da rivedere. Perché quello di Bremer, infatti, dovrebbe restare più o meno quello che è stato concordato poco più di un anno fa, compreso tra i 5 e i 6 milioni netti di base fissa. A livello di ammortamento, per ora, invece incide per quasi 9 milioni a stagione, prolungare il contratto di una o due stagione farebbe calare questa cifra in maniera importante. Un discorso avviato per tanti, tutti chiamati a venire incontro senza particolari sacrifici alle necessità del club bianconero.

    Altre Notizie