Calciomercato.com

De Ketelaere, un anno fa la trattativa sfiancante: le tappe

De Ketelaere, un anno fa la trattativa sfiancante: le tappe

  • Riccardo Barlacchi
  • 11
Per alcuni sembra passato un secolo, per altri magari solo un giorno, da quando durante il luglio 2022 il Milan ha iniziato a bussare insistentemente alla porta del Club Bruges per convincere il gioiellino Charles De Ketelaere a venire a Milano. A distanza di un anno, il giocatore è sul mercato dopo una stagione flop e di aspettative che non hanno soddisfatto i tifosi milanisti. Chi ha seguito i passi della trattativa per il belga, si ricorderà l’andamento arrancante per arrivare al ragazzo fatto di passi in avanti, arresti, riprese e passi indietro. Le motivazioni di questo ritmo a rilento sono varie. 

NUMEROSE PRETENDENTI - Su ammissione degli agenti del calciatore, per De Ketelaere un anno fa c’era la fila. Milan, West Ham, Newcastle, Arsenal, Barcellona e Leeds. Tutte e sei avevano combattuto alacremente per arrivare al ragazzo. Il Leeds in particolare aveva offerto 40 milioni, ma Charles preferì aspettare. La proposta economica del Milan al Brugge fu di gran lunga più bassa e non fu ascoltata. 

DUE INCONTRI FATALI - La missione in Belgio ha rappresentato per il Milan un ostacolo enorme, tanto che la trattativa per il ragazzo sembrava morta e sepolta. Poi, col nuovo incontro a Lugano, fu trovata, non senza fatica, la quadra per parlare di una cessione. Una battaglia vera e propria. A rassicurare il giocatore, le intenzioni del Milan che affermò di volervi puntare al 100%. È stata la mossa vincente dei rossoneri per superare la concorrenza. Se la si vede a distanza di un anno, come cambiano rapidamente le cose… 

LE CIFRE - Il 2 agosto De Ketelaere è diventato un giocatore del Milan sulla base di 32 milioni di euro più 3 di bonus, dopo un lungo braccio di ferro di Paolo Maldini e Ricky Massara con Vincent Mannaert, uomo mercato del Brugge.

Altre notizie